Civitanova in lutto,
addio ad Antonio Pavanelli

E' MORTO ieri nella sua abitazione a causa di una malattia. Aveva trasformato la sua passione per le bici in un lavoro col punto vendita di via Regina Elena. E' stato anche meccanico di team professionisti. Il funerale oggi pomeriggio alle 15.30 a Cristo Re
- caricamento letture
gennaro-pavanelli

Antonio Pavanelli

 

Addio ad Antonio Pavanelli, ma per tutti era Gennarino di Cicli Pavanelli. Aveva 78 anni. E’ deceduto ieri nella sua abitazione in via Martiri di Belfiore a Civitanova, circondato dall’affetto e dall’amore dei suoi cari. Da qualche mese aveva scoperto di avere un male che in poco tempo l’ha strappato alle sue passioni e alla sua vita. Pavanelli a Civitanova è sinonimo di bicicletta. Ex ciclista amatoriale (aveva corso anche la Milano-Sanremo da non professionista) aveva trasmesso la passione per la bicicletta al figlio Ezio col quale nel 1999 aveva aperto il negozio bottega in via Regina Elena, nell’abitazione in cui era nato. Dopo una vita passata in azienda (era stato dipendente del calzaturificio Fornarina) la passione per la bicicletta aveva preso il sopravvento tanto che da hobby si era tramutato in un lavoro vero e proprio. E’ stato anche meccanico di team ciclistici professionisti e assieme al figlio ha gestito il negozio fino al 2012. Ora si godeva la pensione e la famiglia. Lo scorso ottobre aveva scoperto di essere malato e nonostante le cure ieri è deceduto nella sua abitazione. Lascia la moglie Mariella Verlengia, il figlio Ezio e la nuora Sara, i nipoti, il fratello Nazzareno, le sorelle Nella, Letizia e  Rosanna. Il funerale si svolgerà oggi  alle 15,30 nella chiesa di Cristo Re.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X