False etichette made in Italy,
sequestrati 32 strumenti musicali

CIVITANOVA - L'Agenzia delle dogane ha scovato in un magazzino di custodia temporanea tastiere e sintetizzatori con una dicitura fallace sulla provenienza
- caricamento letture
tastiere-musicali-dogana-1-325x345

Le tastiere sequestrate dai funzionari delle Dogane

 

Etichetta falsa nascosta sotto quella corretta, i funzionari della dogana scovano 32 tastiere e sintetizzatori elettronici fabbricati in Tunisia. La curiosità e il fiuto dei funzionari doganali di Civitanova hanno portato alla luce una presunta frode ai danni dei consumatori messa in atto da un importatore di strumenti musicali. Questa mattina durante un controllo i funzionari hanno effettuato un’ispezione in un magazzino di custodia temporanea per un’azienda che opera nel settore degli strumenti musicali. In uno dei sei pallets contenenti 32 tastiere sono emerse irregolarità sull’etichettatura. Sugli strumenti era presente un adesivo con la dicitura “designed in Italy, made in Tunisia”, una dicitura formalmente corretta. Ma i funzionari, incuriositi dal fatto che l’etichetta fosse facilmente rimovibile, l’hanno staccata e stampata sulla confezione di vendita è emersa una seconda scritta recante la dicitura “made in Italy, fabrique en Italie”.  E’ emerso, inoltre, che sul retro del prodotto era applicata un’altra etichetta riportante, oltre alle caratteristiche tecniche del prodotto, un’ulteriore dicitura “Designed and made in Italy“. Per l’Agenzia delle dogane una truffa da parte dell’importatore, allo scopo di passare la dogana, ma ingannare il consumatore celando la reale provenienza geografica della merce che è effettivamente la Tunisia,  a favore di una fallace indicazione riportata sia sulla scatola di vendita sotto l’etichetta rimossa, sia direttamente sulle merci, a fronte del certificato Eur1 impropriamente allegato alla bolletta doganale d’importazione. La merce è stata sequestrata e all’importatore contestato il reato di indicazione falsa e fallace.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X