Prof trovato morto in casa,
soccorsi chiamati dai frati

SAN GINESIO - Marco Acciaresi, 55 anni, insegnante del liceo Artistico di Macerata, è stato trovato senza vita questo pomeriggio nella sua abitazione a San Liberato intorno alle 16,30. A stroncarlo è stato un malore. La scuola ha chiamato il vicino monastero non riuscendo a contattare il docente
- caricamento letture

 

acciaresi-marco

Marco Acciaresi

 

La chiamata dalla scuola perché da ieri non avevano notizie di lui, il controllo dei frati che vivono vicino a casa sua e poi la chiamata ai carabinieri e la scoperta del corpo di un 55enne, docente che insegna al liceo Artistico Cantalamessa di Macerata. L’uomo, Marco Acciaresi, è stato rinvenuto senza vita nella sua abitazione di San Liberato, a San Ginesio, questo pomeriggio intorno alle 16,30. Il corpo era steso a terra vicino al letto, a stroncarlo, da quanto sin qui accertato, un malore. Il docente, che insegnava Matematica e Fisica, potrebbe essere morto già ieri, perché è da ieri che non si presentava a scuola e non rispondeva al telefono. L’uomo viveva da solo a San Ginesio. «E’ una persona che nell’ultimo anno frequentava molto la nostra chiesa – dice fra Moreno del monastero di San Liberato –. A noi oggi si è rivolta la scuola perché non lo vedeva arrivare da due giorni e non aveva avvisato. Una cosa che non era mai successa e si sono preoccupati. Non riuscendo a contattarlo hanno chiamato noi». I frati sono andati a controllare e, giunti all’abitazione, da fuori hanno chiamato Acciaresi sperando di ottenere risposta. Invece niente. «A quel punto abbiamo contattato i carabinieri» continua fra Moreno. Sul posto sono arrivati anche 118 e vigili del fuoco. Una volta all’interno della casa i soccorritori hanno scoperto il corpo senza vita del docente. Un uomo che frequentava molto la chiesa e che simpatizzava per la Lega di Matteo Salvini come mostrano le foto che compaiono sul profilo Facebook del docente in cui compare proprio con il leader del Carroccio. Gli accertamenti legati alla morte del docente sono condotti dai carabinieri della stazione di San Ginesio. Sul posto è intervenuto anche il medico legale per gli accertamenti. Non sono stati trovati segni di violenza sul corpo, nè di effrazione. La morte è ritenuta legata ad un malore ed è stata disposta una autopsia per stabilirne l’origine.

(Gian. Gin.)

(Servizio aggiornato alle 18,55)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X