Civitanova piange Fabio Nataloni,
storico usciere del Comune

LUTTO - "Pippo" è morto stanotte per una malattia, aveva 71 anni e dal 2015 era in pensione. Lascia la sorella Germana e il fratello Massimo, il funerale si svolgerà domani alle 10 nella chiesa di San Marone
- caricamento letture
fabio-nataloni

Fabio Nataloni storico usciere comunale alla sua postazione in Comune

 

di Laura Boccanera

Addio a Fabio Nataloni detto Pippo, aveva 71 anni, è stato l’usciere storico del comune di Civitanova. In tanti oggi appresa la notizia della sua morte lo ricordano con affetto e simpatia. Perché Pippo era una di quelle figure tipiche della città. Per 36 anni è stato impiegato comunale a Palazzo Sforza da dove si era ritirato a malincuore arrivato alla soglia della pensione nel 2015. Finché lavorava era solito sostare nel portico o alla scrivania al piano terra del palazzo comunale, conosceva tutti e con tutti scherzava e rideva. Aveva qualche problema fisico, ma la sua condizione non lo ha mai privato di quell’allegria gioiosa e scanzonata con la quale era solito accogliere chiunque. Era le orecchie e gli occhi del Palazzo, un uomo buono, cordiale, affabile, sempre cortese e mai arrabbiato. Lascia un ricordo dolce in tutti coloro che lo hanno conosciuto e da cui si è fatto voler bene. Dopo la pensione gli acciacchi sono aumentati, ma aveva continuato tramite Facebook a salutare gli amici, amava il mare e seppur con l’aiuto di una sedia a rotelle faceva lunghe passeggiate in compagnia dell’assistente che lo aiutava e che gli è stata vicino. Se n’è andato questa notte alle 23 per una malattia. Lascia la sorella Germana e il fratello Massimo, i cognati, e i 7 nipoti di cui andava orgoglioso. Il funerale si svolgerà domani alle 10 nella chiesa di San Marone. La salma si trova a disposizione di amici e parenti nella casa funeraria Terra e Cielo.

 

Fabio Nataloni, per 36 anni usciere del Comune, va in pensione



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X