Vasto incendio a Caldarola,
anziano salvato dai carabinieri:
tre gli intossicati (Foto)

IL ROGO in località Valcimarra, nove gli ettari distrutti dalle fiamme. Intervenuti anche due Canadair. L'uomo, 87 anni, e i due militari soccorsi dal 118. Tutto è nato dalle operazioni di potatura degli olivi
- caricamento letture

 

Incendio-Valcimarra-Caldarola-4-650x522

Le fiamme a Valcimarra (foto di Giuseppe Del Balzo Ruiti)

 

di Francesca Marsili

Pota il suo oliveto e accende un fuoco per bruciare le sterpaglie, le raffiche di vento alimentano le fiamme e divampa un incendio che si alza verso la collina. L’uomo, 87 anni, resta bloccato e non riesce a fuggire perché circondato dal rogo, deve la sua vita a due carabinieri che avevano notato la colonna di fumo mentre erano di pattuglia e si sono recati sul posto: lo hanno trovato riverso a terra privo di conoscenza, di peso l’hanno trasportato in salvo.

incensio-caldarola-e1619350087936-325x306

I carabinieri portano in salvo l’anziano

Tutti e tre sono rimasti intossicati e soccorsi dagli operatori dell’emergenza che li hanno trasportati per accertamenti del caso al pronto soccorso, nessuno di loro è in pericolo di vita. Terminate intorno alle 18 le operazioni di spegnimento del vasto incendio che si è sviluppato alle 12 a Caldarola, in una zona boschiva impervia in località Valcimarra. Sono stati proprio i due carabinieri, uno di loro è il comandante della locale stazione, maresciallo maggiore Patrizio Tosti, ad allertare i soccorsi. Quando è scattato l’allarme sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con le squadre da Camerino, Tolentino e Macerata e i carabinieri della Compagnia di Tolentino. Ma i due militari, dopo aver visto il fumo, hanno deciso di andare a controllare in attesa dell’arrivo dei pompieri. Una scelta decisiva per salvare la vita ad un 87enne di Caldarola che, dopo aver terminato le operazioni di pulizia del suo oliveto che si trova in una zona impervia a metà collina, ha acceso un fuoco per bruciare la potatura. Le raffiche di vento hanno alimentato velocemente l’incendio, che si è propagato alla vegetazione circostante.

 

Incendio-Valcimarra-Caldarola

La collina avvolta dal fumo (foto di Giuseppe Del Balzo Ruiti)

 

L’anziano è rimasto in pratica intrappolato dalle fiamme, non riuscendo a fuggire. I due militari hanno visto la sagoma dell’anziano a terra, privo di sensi, e sono intervenuti, un gesto eroico.

Incendio-Valcimarra-Caldarola-3-325x217

Uno dei Canadair in azione (foto di Giuseppe Del Balzo Ruiti)

Hanno sfidato il rogo per raggiungerlo, di peso l’hanno trascinato via e portato a valle, il più lontano possibile dalle fiamme, consegnandolo alle cure del 118. Anche loro sono rimasti intossicati, tutti sono stati trasportati per gli accertamenti medici al pronto soccorso dell’ospedale di Tolentino. Circa nove gli ettari – bosco di conifere, macchia mediterranea, oliveti e incolti a ginepri e ginestra – distrutti dalle fiamme, immediata la richiesta dei Canadair provenienti da Roma, due gli aerei intervenuti che caricano circa 5mila litri d’acqua (a cui viene aggiunto un liquido bloccante) al lago Castreccioni di Cingoli e 15 minuti dopo li scaricano sopra alla collina. Terminato lo spegnimento è in corso la fase di bonifica, con le squadre dei vigili del fuoco che stanno verificando che non ci siano altri focolai.

(aggiornamento delle 20,29)

Incendio-Valcimarra-Caldarola-2-650x490

(foto di Giuseppe Del Balzo Ruiti)

Incendio-Valcimarra-Caldarola-1-650x505

(foto di Giuseppe Del Balzo Ruiti)

incendio-valcimarra-7-650x326

incendio-valcimarra-2-650x433

incendio-valcimarra-1-1-650x433

incendio-valcimarra-3-1-650x433

incendio-valcimarra-4-650x433

incendio-valcimarra-5-1-650x433

 

incendio-caldarola

 

incendio-valcimarra-4_censored-650x433

 

incendio-valcimarra-3-650x433

incendio-valcimarra-1-650x433



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X