Tentato omicidio in corso Cavour,
esce dal carcere
anche il secondo indagato

MACERATA - Orges Falli, 34 anni, starà agli arresti domiciliari. La difesa ha presentato una nuova istanza dopo l'udienza al tribunale del Riesame in cui era stato scarcerato Enrriko Jashari. «Non c’è rischio di inquinamento delle prove»
- caricamento letture
aggressione-corso-cavour

Un’immagine del pestaggio

 

Tentato omicidio in corso Cavour, a Macerata: esce dal carcere anche il secondo indagato, starà ai domiciliari. L’uomo, Orges Falli, 34 anni, albanese, era in carcere a Montacuto di Ancona dopo l’arresto avvenuto il 13 marzo per l’aggressione ad un 36enne (era il 16 gennaio). Falli è ritenuto, insieme al 22enne Enrriko Jashari, l’autore del pestaggio che ha portato in coma, per 6 giorni, Daniele V., che in seguito si è ripreso.

ProcessoFarah_FF-14-650x434

Vando Scheggia

Gli avvocati di Falli, i legali Vando Scheggia e Mirela Mulaj, dopo l’udienza al tribunale del Riesame in cui il giudice aveva scarcerato Jashari (ritenendo non vi fossero i gravi indizi di colpevolezza), ma non Falli, hanno presentato una ulteriore istanza. «Abbiamo sostenuto che non c’era il rischio di inquinamento probatorio, motivo per cui restava in carcere, perché la situazione è cristallizzata. Il giudice ha condiviso la nostra richiesta e ha disposto i domiciliari» spiega l’avvocato Vando Scheggia.

Falli e Jashari, entrambi albanesi, sono accusati di tentato omicidio. Secondo le indagini condotte dalla Squadra mobile di Macerata, per cause che restano da chiarire, il pomeriggio del 16 gennaio avrebbero picchiato, colpendolo con calci e pugni il 36enne.

 

Tentato omicidio in corso Cavour, scarcerato uno degli arrestati

Aggressione in corso Cavour, gli arrestati non parlano C’è una terza indagata

Pestaggio in corso Cavour, in manette i due aggressori (Video)

Aggredito in corso Cavour, resta gravissimo Indagine per tentato omicidio

«Daniele si è svegliato dal coma, sta bene e ha pianto»

Aggressione in corso Cavour, 36enne in prognosi riservata

Pestato in corso Cavour, è gravissimo «Ha una bimba e una compagna speriamo possa tornare da loro»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X