Draghi: «Dal 26 aprile le zone gialle,
sì alle riaperture: priorità alla scuola
e alle attività all’aperto»

COVID – Il presidente del Consiglio in conferenza stampa a palazzo Chigi ha spiegato: «Il governo con questa decisione ha preso un rischio ragionato sui dati, in miglioramento, della pandemia». Ripartiranno ristoranti, bar, cinema e teatri. Tra maggio e giugno anche piscine e palestre. Sugli spostamenti: «Consentiti tra regioni gialle e con un pass tra quelle di colori diversi»