Lube, attacco monstre
Buona la prima a Perugia (Foto)

FINALE SCUDETTO - Juantorena, Leal, Simon e De Cecco danno spettacolo e portano Civitanova avanti nella serie. Domenica all'Eurosuole Forum gara 2
- caricamento letture

lube12-650x433

 

PERUGIA – CIVITANOVA 1-3 (23-25, 25-22, 20-25, 20-25 )

di Mauro Giustozzi

Il treno della Lube non conosce fermate e tira diritto verso lo scudetto, travolgendo Perugia in casa sua e portandosi subito avanti nella serie di finale playoff. Una Civitanova che ha confermato i favori del pronostico con una prova di forza che non ha concesso appello alla Sir Safety. Capace solo nel secondo set di restare in gioco, prima di cedere quando gli avversari hanno iniziato ad aumentare il livello di gioco. Civitanova che si è fatta preferire in tutti i fondamentali con un attacco monstre, attraverso le prove di Juantorena, Leal, Simon e De Cecco in regia che hanno esaltato l’intero gruppo squadra. Perugia troppo distante dai ritmi avversari, tradita anche da un Leon meno esplosivo e ficcante al servizio che in altre occasioni. Gara 2 di finale scudetto è in programma domenica prossima all’Eurosuole Forum alle ore 18.

lube2-325x217Lube che annulla il fattore campo vincendo subito gara 1. Una partita che ha visto i ragazzi di Blengini dominare in lungo e in largo, lasciando le briciole alla formazione di casa che solo nel secondo set e, disperatamente, nel quarto è riuscita a tenere i ritmi forsennati dei biancorossi. Cedendo però alla lunga. Perugia decisamente imprecisa e che ha commesso molti errori, soprattutto al servizio, ma questo anche per il gran merito dei marchigiani in ricezione e poi anche in difesa. Trascinati dal solito splendente Simon che ha proseguito il trend delle semifinali chiudendo con 17 punti in attacco, 3 muri e 1 ace. Ma sugli scudi anche capitan Juantorena (mvp della serata) sempre punto di riferimento ed un Leal che, come promesso, è arrivato al top per la finale realizzando 4 muri e 2 ace oltre ai 12 punti in attacco. Una ottima prestazione complessiva della Lube di squadra, con un direttore d’orchestra come De Cecco che ha diretto i suoi con precisione e genialità.

lube16-325x217Prima del via premiazioni per due giocatori umbri: prima Solè, giudicato mvp delle semifinali poi Leon che si è aggiudicato il Trofeo Gazzetta quale miglior giocatore votato dai giornalisti della ‘rosea’ per il campionato 2020-21. Squadre in campo con le formazioni tipo, con Perugia che parte con Atanasijevic in panchina rispetto ai rumors della vigilia che lo volevano a sorpresa titolare. Primo set in altalena, con Civitanova che però esce alla distanza grazie soprattutto a Juantorena (5 punti) e Leal (6) ed ai numerosi errori al servizio degli umbri. Avvio di gara punto a punto con il primo break umbro firmato da Plotnytskyi a muro e Ter Horst che lanciano i perugini sul 7-4. La replica dei cucinieri è però immediata con il turno di battuta di Leal che con un ace e con la pressione sulla ricezione avversaria consente ai suoi di firmare il break (4-0) del sorpasso. Da questo momento in avanti è la Lube a comandare il gioco, con la Sir Safety che prova a restare in scia agli avversari. Con Russo arriva il punto del 19-19 prima che però il turno al servizio di Simon spacchi l’equilibrio con Leal che va a conquistare due palle set: alla seconda chiude Civitanova su una palla tirata in rete al servizio da Ter Horst. Nel secondo arriva l’immediata reazione della Sir Safety, più efficace al servizio ed in attacco, mentre cala l’attacco di Civitanova. Nella prima parte protagonista è Solè che, in tandem con il servizio vincente di Travica, scava il 14-11.

lube9-325x312E’ il miglior momento di Perugia e il peggio re Civitanova che non reagisce, subisce e sprofonda sotto 18-13. Ancora dai nove metri martennao i padroni di casa che volano sul 21-15 prima di subire il ritorno imperioso dei biancorossi. Che nasce dal ritrovato servizio di Leal che consente alla sua squadra di riaprire il parziale (21-19). Finale con duello tra Rychlicki e Leon, vinto dal cubano naturalizzato polacco che va a conquistarsi due palle set, chiusa alla prima occasione con una rocambolesca difesa di spalla vincente di Travica. Si riparte dalla parità. Con una Lube però che accelera subito chiamando in causa soprattutto Simon, un attacco nuovamente esplosivo e la correlazione muro-difesa che schianta gli avversari. Subito un 1-6 per gradire nel segno del centrale cubano che sarà protagonista per tutto il parziale con primi tempi e muri (7 punti) che fanno impallidire i perugini. Set a senso unico con ampi vantaggi per i marchigiani. Non basta l’ingresso di Muzaj per un Ter Horst in difficoltà a rianimare gli umbri. Lube che viaggia con un vantaggio di cinque punti sugli avversari con Leal che si incarica di mettere a segno gli ultimi due punti di un parziale a senso unico. Quarto che vede ancora Civitanova menare le danze. Perugia si affida prima a Muzaj per restare a galla (9-9) ma poi deve incassare la potenza avversaria che consente a Rychlicki di affondare il 13-19. Segnali di vita umbri nella parte finale del set prima di arrendersi. Ter Horst e Plotnytskyi accorciano le distanze (20-21) prima che però sia l’immenso Simon a piazzare gli ultimi tre punti decisivi che fanno esplodere la gioia dei civitanovesi.

PERUGIA – CIVITANOVA 1-3 (23-25, 25-22, 20-25, 20-25)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani 3, De Cecco, Juantorena 15, Simon 21, Rychlicki 13, Leal 18, Balaso (L), Marchisio, Kovar. NE.: Yant, Hadrava, Falaschi, Diamantini, Larizza (L). All. Blengini.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Plotnytskyi 9, Solè 8, Travica 6, Leon 17, Russo 7, Ter Horst 10, Colaci (L), Vernon Evans, Zimmermann, Ricci, Piccinelli, Muzaj 6. NE.: Atanasijevic, Biglino (L). All. Heynen.
ARBITRI: Goitre e Tanasi.
NOTE: durata set: 33’, 32’, 27’, 36’ totale 128’. Sir Safety: bs. 19, v. 6, m. 8, e. 27. Lube: bs. 15, v. 3, m. 10, e. 26.

 

 

lube1-650x433

 

lube19-650x433

lube15-650x433

lube14-650x433

lube13-650x433

 

lube11-650x433

lube10-650x433

 

lube8-650x433

lube7-650x433

lube6-650x433

lube5-650x433

 

lube4-650x433

lube3-650x433

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X