Elica delocalizza per il 70%
A rischio 400 posti di lavoro
Presidio dei dipendenti a Cerreto

CRISI – Proteste allo stabilimento che verrà chiuso. Gentilucci (Uilm): «Vogliono dare un segnale forte». Pullini (Fiom Cgil): «E’ necessario mettere in piedi una iniziativa affinché la produzione rimanga qui». Santoni (Fim Cisl): «Viene meno la proprietà, si sta andando verso la finanza pura». Alessia Morani chiede l’intervento dei ministri Orlando e Giorgetti