Video contro disuguaglianze e omofobia,
giovane Tik Toker conquista il web
«Dobbiamo essere noi i primi ad amarci»

POLLENZA - Luisa Stella Vizzino, 21 anni, studia psicologia. Ha iniziato a postare durante il primo lockdown e conta già più di 500mila follower. Il suo obiettivo è far riflettere e "convertire" gli hater: «Potrei evitare di rispondere ai loro commenti ma  spero che le mie parole non andranno sprecate»
- caricamento letture
stella-vizzino

Luisa Stella Vizzino

 

di Iralba Murati

Luisa Stella Vizzino, 21 anni, di Pollenza studia psicologia all’Università di Chieti, durante il primo lockdown ha scoperto il mondo di Tik Tok e ha iniziato a postare oltre a video divertenti, anche contenuti con tematiche socialmente rilevanti cercando di andare contro discriminazioni di genere e orientamento sessuale dando inoltre valore alla tematica del self love: «Dobbiamo essere noi i primi ad amarci, solo in questo modo si può raggiungere la felicità». Nel giro di pochi mesi ha raggiunto quota 580mila follower e spera di poter mettere in relazione una volta laureata il suo lavoro con il mondo di internet.

Da piccola caricava i suoi video su Facebook, in seguito è passata a YouTube per poi scoprire un nuovo social: «In quarantena, mi si è aperto un nuovo mondo, quello di Tik Tok. Molti all’ improvviso hanno iniziato a realizzare video, ho pensato di provare anche io». I primi contenuti di Stella Vizzino erano solamente video di balletti, ammette infatti di avere una grande passione per la danza: «Prima del lockdown ballavo con i Mas Flow, un gruppo di animazione ed intrattenimento per serate ed eventi. Trovandomi in quarantena ho pensato di iniziare a caricare i miei balletti su Tik Tok e solo in seguito ho deciso di dare anche una nuova prospettiva al mio account».

Stella Vizzino racconta com’ è nata la sua idea di aggiungere nuovi tipi di video: «Un giorno ho visto quello di un ragazzostella-vizzino-5-185x400 americano che al momento mi ha lasciata spiazzata, parlava del fatto che spesso siamo portati a dare affetto alle altre persone ma magari siamo i primi ad essere molto critici nei confronti di noi stessi. Ho pensato di iniziare a creare video per far riflettere le persone, per condividere i miei punti di vista con loro e far capire che di fronte ai problemi non siamo soli. Nei miei video do importanza al self love».

Spesso i video di Luisa Stella Vizzino sono incentrati sulla disuguaglianza tra uomo e donna «Sono letteralmente una femminista, sostengo la parità politica, sociale ed economica tra i sessi. Tengo molto a questo argomento, la cosa più brutta è che tante volte capita che i ragazzi sotto i video tendono a lasciar commenti e a dire che non è vero che succedono determinate cose. Voglio far capire ai ragazzi che anche se non tutti sono uguali, purtroppo nella società ci sono uomini che si comportano male quindi bisogna cercare di educare e mettere in mostra i difetti lanciando un messaggio per correggere ed abbattere le violenze».

Un’ altra cosa che Stella proprio non sopporta sono gli episodi di omofobia: «Di fronte a questi eventi non riesco a stare zitta, preferisco parlare, dire la mia. Mi è capitato di vedere in rete che l’ odio rivolto a determinate persone è incontenibile. Penso che nessuno abbia il diritto di giudicare un’ altra persona per il suo modo di essere. Ci sono individui forti, che riescono ad andare avanti lo stesso nonostante le critiche, ma ci sono anche persone che possono viverla in modo negativo».

stella-vizzino-2-227x400La Tik Toker passa molto tempo a rispondere alle persone che lasciano messaggi negativi per cercare di farli riflettere e dimostrare che bisogna cambiare prospettiva ed attivarsi verso un mondo egualitario: «Potrei evitare di rispondere ai commenti di hating ma  spero che le parole che dico non andranno sprecate e serviranno in un futuro a far cambiare idea».

I video sono un mezz0 di riflessione si condividono varie idee e si crea uno scambio reciproco di informazioni. L’interazione tra le persone può modificare in meglio la società e chi ha un problema sarà più portato ad esporlo nel momento in cui si sente che potrà essere compreso dagli altri: «Non bisogna nascondere le tematiche per paura di parlarne, anzi più si parla di un argomento più diventa normale affrontarlo. Attraverso le idee condivise e lo scambio reciproco di pensieri sarà più facile abolire i comportamenti negativi.»

Innegabile l’influenza del percorso di studio che Stella sta seguendo: «Amo la psicologia e l’ intento di aiutare a riflettere su alcuni temi è quello di dire agli altri che gli sono vicina, che se hanno bisogno di sfogarsi io ci sono. Sogno in grande, spero che una volta laureata in Psicologia riuscirò a fare questi video da un punto di vista professionale, mi piacerebbe diventare un po’ la psicologa di tutti, dando spunti di riflessione e consigli a chi ne ha bisogno»stella-vizzino-3-185x400



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X