Tre donne ritrovano se stesse
in un viaggio tra i borghi delle Marche
«Ecco la mia serie tv nata nel lockdown»

STORIA - Maria Elena Matteucci, 29enne di Civitanova appassionata di musica e teatro, ha scritto la sua prima sceneggiatura. L'8 marzo, tramite una diretta dalla pagina instagram della sceneggiatrice, prenderà il via ad una campagna crowdfounding, per la realizzazione dell'episodio pilota, da presentare alle case di distribuzione
- caricamento letture
Maria-ia-ia-ia

Maria Elena Matteucci

 

di Carlo Torregrossa

«Piuttosto che stare con le mani in mano, ho deciso di scrivere qualche cosa di mio, una serie televisiva». Queste le parole di Maria Elena Matteucci. Classe 1992, originaria di Civitanova, ma con metà cuore a Roma dove ha studiato comunicazione spettacolo e recitazione. Nasce prima come cantante poi è arrivato il teatro che l’ha vista anche protagonista di una tournée, che si è svolta tra le Marche e la Sicilia. La grande passione per l’arte ha portato Maria Elena a scrivere una sceneggiatura.
«L’idea della serie televisiva è nata per caso durante il primo lock down – afferma Maria Elena – Già scrivevo per piccoli magazine, blog o alcuni articoli. Sono molto amante della scrittura ma questa è la prima volta che scrivo una serie televisiva».

moi-cest-moi

Locandina di Moi c’est moi, realizzata da @la_cicalastacanovista

“Moi c’est moi”, questa sono io, così si intitolerà la serie televisiva che vedrà alla regia Francesco Gaudiello, assieme alla co regista Chiara Rapisarda.
La serie avrà come protagoniste tre donne, tre amiche di lunga data. Ognuna con il suo segreto da nascondere, che alla fine verrà a galla, rivelando a loro stesse e alle amiche «questa sono io.»
«La serie è una commedia, -spiega Maria Elena- vedrà le tre donne protagoniste di momenti divertenti, ma anche di raccolta. In quanto, durante questo viaggio saranno chiamate, ognuna con la propria personalità, ad affrontare differenti ostacoli.  Le tre donne, libere, dai loro impegni quotidiani, si ritrovano ad affrontare questo lungo viaggio in auto. Fatto di tappe trai borghi delle Marche, «che offre molti bellissimi luoghi» afferma Maria Elena, e del Lazio. Il tutto a bordo di una macchina d’epoca «meravigliosa, in quanto queste ragazze sono un po’ vintage» afferma Maria Elena.

Le tre amiche, interpretate da: Maria Elena Matteucci (Emi), Elisabetta Mira (Mati) e Simona di Bella (Niki) parallelamente al viaggio fisico, intraprenderanno anche un viaggio spirituale. «Arrivando a scoprire qualcosa l’una dell’altra, ma anche di loro stesse» spiega Maria Elena. «Questa sono io, si tratta di una affermazione che porta ad un viaggio maieutico, che porterà le tre protagoniste ad accettarsi senza avere paura, senza avere giudizi di fronte agli altri. Affermando se stessi sia con le proprie doti e talenti sia per quanto riguarda la propria personalità. Non a caso l’idea scaturisce durante il periodo del primo lockdown, un periodo in cui siamo stati più noi stessi, in quanto ridotti all’essenziale».

Le donne sono le protagoniste della serie, come la maggior parte dei componenti del cast (dalla produzione alla montatrice) e quindi quale periodo migliore per lanciare una grande festa via web, se non l’8 marzo, giorno in cui cade la festa della donna? Tra le mimose, tramite una diretta dalla pagina instagram della sceneggiatrice “Mariaelenamatteucci” si darà il via ad una campagna crowdfounding, per la realizzazione dell’episodio pilota, da presentare alle varie case di distribuzione.
Il crowdfounding, consiste in donazioni in denaro, da parte di persone volontarie, che decidono di aderire, ed appoggiare un determinato progetto.
«Questa modalità, penso sia in linea con la mission del mio progetto. Consente a tutti di partecipare alla realizzazione del progetto. Perché l’unione fa la forza, ma fa anche la differenza» afferma Maria Elena.

Il crowdfunding, prevede anche delle ricompense per chi sosterrà il lavoro di Maria Elena e il suo entourage. L’autrice ha svelato alcuni dei premi in palio: «alcuni avranno la possibilità di venire una giornata intera sul set, per vedere la realizzazione della serie. Ci saranno gadget in regalo, come la locandina. Alcuni avranno la possibilità di vedere la puntata pilota, ossia il primo episodio, in anteprima, o avere la possibilità di vedere il backstage della realizzazione dell’episodio pilota. Sarà un momento molto emozionante».

Maria Elena, si sofferma anche su come avviene la stesura di una sceneggiatura per una serie televisiva: «Per me è la prima volta. Ho iniziato a scrivere pensando ad una storia. Già avevo una linea. Sono partita a scrivere per uno spettacolo teatrale mesi e mesi fa. Dato tutto quello che è successo, andando avanti nella scrittura, ho cambiato idea trasformando lo sceneggiato in una serie tv. Ci si approccia alla sceneggiatura di una serie tv svelando a poco a poco i personaggi. Non vi è mai solo una struttura, la prima non è mai uguale all’ultima. Inoltre durante la mia stesura, mi sono ritrovata a dover inserire dei personaggi aggiuntivi, in quanto ci sono stati attori, over 30, con maggiore esperienza di noi, anche di un certo calibro, che hanno voluto partecipare alla serie. Perciò all’interno della serie, ci saranno anche queste inaspettate collaborazioni. Che Oltretutto rappresentano un confronto molto importante.»

Quali sono le sue tre serie preferite, che in qualche modo l’hanno ispirata? «Al primo posto metto “Friends”, la mia serie televisiva preferita in assoluto, scritta molto bene e a cui sono  affezionata. Al secondo posto metterei una serie, che ho ri-visto di recente, si tratta di “Desperate housewife”. Al terzo posto “La regina degli scacchi”, l’ho apprezzata molto, anche perché non troppo lunga». Prendendo spunto da questo argomento, Maria Elena rivela che la sua serie vorrebbe essere facilmente fruibile: «La mia idea era quella di fare una serie con degli episodi di 15 minuti ciascuno. Gli episodi sono circa una decina, ma a seconda della piattaforma che vorrà ospitarla potrebbero essere più lunghi, riducendo il numero degli episodi, o al contrario più corti aumentandone il numero».

La pagina instagram della serie televisiva è  @_Moicestmoi_serie_tv

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X