Il nuovo Ufficio immigrazione
inaugurato dal questore

MACERATA - Da lunedì sarà aperto, i locali si trovano in via Annibali, vicino alla Motorizzazione. Questa mattina il taglio del nastro
- caricamento letture
ufficio-immigrazione-2-e1613221430652

Il taglio del nastro del questore Vincenzo Trombadore. Al suo fianco il sindaco Sandro Parcaroli

 

Taglio del nastro per il nuovo ufficio immigrazione della questura. I locali, all’interno di una nuova struttura adiacente la Motorizzazione (in via Annibali, a Piediripa di Macerata), sono ampi e strutturati in maniera funzionale sia per fornire una migliore accoglienza all’utenza sia per garantire un luogo di lavoro più adeguato rispetto al passato al personale della polizia.

ufficio-immigrazione-1-e1613221488459-411x650 Il questore Vincenzo Trombadore durante la cerimonia di questa mattina ha ringraziato il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli (presente all’inaugurazione) per aver reso ancora più accogliente la nuova struttura con l’installazione di gazebo nella parte esterna in modo da garantire all’utenza un riparo in attesa del proprio turno visto che a causa del Covid gli ingressi nell’ufficio sono contingentati. Dopo che il questore ha tagliato il nastro, il cappellano della polizia, Adam Baranski (che ha creato una preghiera per l’occasione insieme a rappresentanti di altre religioni) ha detto: «Uno dei maggiori problemi dell’uomo è la paura del diverso, e non impegnare il tempo necessario per conoscere e cercare di capire l’altro. Il mondo di oggi può mandare un uomo sulla Luna, ma non può fermare l’odio e la controversia verso un altro uomo. Abbiamo bisogno di allargare il nostro cuore. Non vi è nessuna distinzione tra bianco e nero, uomo e donna, nobile e plebeo, ricco e povero, re e straccione, forte e debole, orientale e occidentale, istruito e incolto, vecchio e giovane. Tutti dobbiamo riconoscerci fratelli in unico creatore». Dopo aver recitato la preghiera ha impartito la benedizione ai nuovi locali che da lunedì prossimo saranno operativi e aperti all’utenza. Presenti al taglio del nastro anche il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Nicola Candido, il rettore di Macerata, Francesco Adornato, rappresentanti della prefettura e Guardia di finanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X