«Carnevale senza maschere a scuola,
una cattiveria per i bimbi»

LA LETTERA di una mamma di Montecassiano che sottolinea: «In un momento in cui i più piccoli sono provati più degli altri dalle nuove regole, dal distanziamento, dalla solitudine, perché togliere un momento di svago e di allegria?»
- caricamento letture

 

carnevale-civitanova-2020-14-325x217

Bambini mascherati da clown lo scorso anno a Civitanova

 

«Mio figlio e i suoi compagni non potranno mascherarsi a scuola il giorno di Carnevale. Non capisco cosa c’entri il Covid con questa decisione del dirigente». A scrivere è una mamma di Montecassiano che preferisce rimanere anonima, la quale ha accolto con disappunto la decisione della scuola. «Potrà sembrare una notizia poco rilevante ma a mio avviso e anche per altri genitori, questo provvedimento non ha nulla a che vedere con la prevenzione del covid. E in un momento in cui i bambini sono più che altri provati dalle nuove regole, dal distanziamento, dalla solitudine, togliere un momento di svago e di allegria a me sembra una cattiveria». La stessa decisione è stata presa anche da altre scuole in provincia di Macerata. «La scuola è pubblica e come tale dovrebbe offrire pari opportunità – continua la mamma –  Si trattava di vestire il loro costume preferito per andare a scuola e magari di consumare qualche dolcetto, in classe, dove da settembre passano praticamente tutto il tempo dalle 8 alle 15,30».

(Redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X