«Difensore, trequartista e attaccante:
Maceratese pronta se si riparte»

SOMMA ALGEBRICA - Il presidente Crocioni dichiara gli obiettivi per rinforzare la rosa e spera in un ritorno in campo, ma non limitato al solo girone di andata: «Sarebbe una presa in giro, dal momento che il torneo è stato già frazionato nei mini raggruppamenti di 12 unità». E sul mercato: «Carrion a marzo dovrebbe essere pronto, Nocera avrà quindi un altro attaccante»
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

SOLO UN ESILE FILO DI SPERANZA (+) alimenta la possibilità della regolare ripresa del campionato della Maceratese.

FERMO DALLA FINE DELLO SCORSO OTTOBRE, quando i biancorossi furono battuti dalla Vigor, nel primo e sinora unico incontro disputato.

ALL’EPOCA (è proprio il caso di sottolinearlo) fu una cocente delusione (-) per il riscontro, immediatamente negativo, alle speranze di Crocioni, Nocera e dei loro staff di aver presentato una squadra competitiva ai nastri di partenza.

AMAREZZA ACCRESCIUTA dall’impossibilità (-) di un pronto riscatto – stimolante nello sport – che comunque validasse l’efficienza della struttura costruita nel precedente mercato estivo.

UNA DECISIONE su quello che accadrà nelle prossime settimane potrebbe comunque essere presa il 5 febbraio (+).

ivo-panichi

Ivo Panichi, presidente della Figc Marche

PROBABILMENTE si tratterà della solita ipotesi di progetto. Inevitabilmente collegata ai successivi, probabili Dpcm che, se ancora stringenti, o più, potrebbero riportare il discorso daccapo a zero (—).

IL FATTO NUOVO (+) e’che, in quella data, si riuniranno a Roma i Comitati Regionali dell’intera Italia. Sotto il patrocinio della Lega Nazionale Dilettanti.

SARA’ QUINDI POSSIBILE VERIFICARE le varie situazioni e conseguenti istanze di ciascheduno; per poi sintetizzarle in un documento univoco da presentare alla Lnd, che si assumerà l’incarico di prospettarle al Governo (+).

I CUI INTERVENTI HANNO SINORA PESANTEMENTE PENALIZZATO SOPRATTUTTO (-) il calcio dilettantistico a livello regionale.

DA QUESTA MORSA HA MAGGIORI POSSIBILITA’ DI SOTTRARSI L’ECCELLENZA (+), che potrebbe essere assimilata alla serie D (standard nazionale), quindi con libertà di giocare. Purchè gli impianti delle sue società assicurino le garanzie anti pandemia attualmente richieste alla categoria superiore.

PROPRIO LA CARENZA DI STRUTTURE AD HOC (-) rende particolarmente complicato l’iter di normalizzazione dalla Promozione in giù.

Maceratese

Una formazione della Maceratese in un’amichevole precampionato

SONO SICURAMENTE IDONEE quelle dei club più importanti (es.: Maceratese/ Civitanovese). Dubbi invece su altre che ospitano squadre minori (-). Ovviamente come dotazione di attrezzature sportive.

E’ PERCIO’DIFFICILE RAGGIUNGERE unità d’intenti fra chi vuol riprendere l’attività agonistica regolare (+) e chi invece vorrebbe approfittare dell’occasione per chiudere baracca e burattini (-).

LIBERANDOSI COSI’ DEFINITIVAMENTE (-) da ogni residuo impegno economico nei confronti dei propri giocatori.

QUESTO tanto per la chiarezza!

LA MACERATESE FA DECISAMENTE PARTE del primo gruppo (+++).

HO RITROVATO UN CROCIONI particolarmente motivato (+).

A CONFERMA DELLE MIE SENSAZIONI nell’amicale colloquio – più che intervista – di qualche giorno fa.

Maceratese_Crocioni_FF-5-325x217

Alberto Crocioni, allenatore della Maceratese

«IO ED I MIEI COLLABORATORI confidiamo nel ritorno sul campo -mi ha ribadito-. Al più presto».

POI A SEGUIRE: «Vorremmo tuttavia un campionato regolare, non limitato al solo girone di andata, come corre voce. Sarebbe una presa in giro, dal momento che il torneo è stato già frazionato nei mini raggruppamenti di 12 unità. «Se non ci si dovesse riuscire, tanto varrebbe imporre lo stop definitivo. «Si uscirebbe definitivamente da questa situazione di estrema incertezza che rende difficilissime la gestione societaria. Anche nei rapporti con i calciatori».

CHI NON HA REDDITI DA LAVORO CONTINUA A SOSTENTARSI solo con il contributo dei “Ristori” (circa 800 euro mensili). Decisi di mese in mese. Comunque pagati sino allo scorso dicembre. Probabile la liquidazione di quello di gennaio. Per febbraio si vedrà. Vita grama (-).

«E POI CI SONO ANCHE I PROBLEMI DI MERCATO» – ha ripreso il patron biancorosso -. Come si fa ad investire se non si conosce il futuro che ci attende?»

NON MI LASCIO SFUGGIRE L’ASSIST. «A me però risulta che avete concluso o state concludendo diverse trattative».

«SI’!. Se si riparte, arriveranno un centrale difensivo ed un trequartista (al posto di Mercurio e Miramontes); più una punta».

«AL POSTO di Carrion?»

«NO, CARRION è sulla via della guarigione (+). A marzo dovrebbe essere pronto. Nocera avrà quindi un altro attaccante».

TOP SECRET sui nomi. Per una condivisibile questione di correttezza (+). Dal momento che tutto potrebbe evaporare se non si uscirà al più presto dall’attuale impasse.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X