Lavori al borgo marinaro,
tagliati 27 posti auto
da via Carena e via Nave

CIVITANOVA - Interventi per 260mila euro fra sostituzione luci, arredo luminoso, telecamere e completamento delle due vie del borgo. Dall'anno scorso sono 59 i posteggi gratuiti in meno a disposizione di commercianti e residenti
- caricamento letture

 

via-nave

 

di Laura Boccanera

Riqualificazione del borgo marinaro di Civitanova, nel 2021 completamento di via Nave e via Carena, tagliati altri 27 posti auto. La Giunta ha deliberato una serie di interventi che verranno realizzati da qui all’anno prossimo. Tra questi il rifacimento dell’illuminazione a terra dei vialetti con la sostituzione dei 24 proiettori della ditta iGuzzini compresi di contro cassa, di 28 proiettori colore blu ad incasso, di 15 alimentatori per proiettori, di 10 alimentatori per i proiettori colore blu e di 50 muffole di derivazione per un totale di 10mila euro. Sempre all’interno del Borgo marinaro entreranno in funzione due nuove telecamere per la sicurezza di cui una in piazza Conchiglia, cuore della movida civitanovese e che sarà dotata di due telecamere digitali panoramiche di contesto per un costo di circa 5mila euro. Altro intervento è previsto in via Trento, dove il comune si accollerà le spese per l’illuminazione permanente pensata dia negozianti nel periodo natalizio per 4.370 mila euro. A completare la serie di interventi c’è il completamento di via Nave e via Carena. La Giunta proseguirà la sistemazione seguendo quella avviata nel corso degli ultimi anni, vale a dire la pavimentazione in pietra delle vie del Borgo marinaro, nell’ottica di una riqualificazione generale. Allo stato attuale sono state lastricate le vie Nave e Carena limitatamente al tratto compreso tra il vialetto nord di Piazza XX Settembre e vicolo Venere, mentre via Conchiglia e Lido, nel tratto compreso tra il vialetto nord di Piazza XX Settembre e via Trento, oltre alle perpendicolari al c.so Umberto I quali vicolo Venere, Vicolo Marte e via Trento sino all’intersezione con corso Dalmazia. I lavori avevano sottratto parcheggi alla zona. In totale, fra i posteggi eliminati su via Nave e quelli sottratti su via Duca degli Abruzzi per l’allargamento dei marciapiedi, i civitanovesi si sono visti eliminare circa 32 posti auto lo scorso anno. Con il nuovo cantiere altri 27 parcheggi circa fra via Nave e via Carena verranno tolti. Attualmente per i residenti era in vigore una zona verde nell’ultimo tratto di via Nave, da vicolo Venere a via Duca Degli Abruzzi, dove la sosta era consentita ai soli residenti per 13 posti complessivi. Oltre al manto stradale verranno rifatti i sottoservizi: ad occuparsi della manutenzione e sostituzione delle condotte sarà l’Atac. Per quanto riguarda via Nave la condotta dell’acquedotto non necessita d’interventi manutentivi, mentre su via Carena è necessaria la realizzazione di una nuova condotta, attualmente non presente, da Vicolo Venere a via Duca degli Abruzzi per completare la magliatura della rete. L’importo complessivo dell’intervento sarà di 240mila euro. «Prosegue il progetto dell’Amministrazione comunale per la sistemazione del Borgo marinaro – ha riferito il sindaco Fabrizio Ciarapica – un luogo che deve diventare un vero gioiello di accoglienza. Sono tanti i locali che hanno investito per poter ospitare le persone nella giusta atmosfera e anche il Comune deve fare la sua parte. Il primo passo è procedere con l’eliminazione delle zone dove c’è ancora degrado e quindi con il ripristino del decoro urbano del centro storico dove si registra una crescente frequentazione turistica sia nella stagione estiva che in quella invernale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X