“Un uomo, un capitano”,
il dolore per Attilio Pierini:
«Era l’idolo dei ragazzi del basket»

TRAGEDIA – Il cestista di Porto Recanati è morto ieri a 39 anni in un incidente stradale. A Recanati è stato osservato un minuto di silenzio dai bambini del minibasket che al funerale (da fissare) saranno presenti con la maglia del giocatore, la numero 8, come Kobe Bryant. Carla Ambrogi: «Era amato da tutti, sempre presente, disponibile per foto e autografi, con i piccoli ci sapeva proprio fare e loro lo adoravano». Il presidente della Virtus Civitanova, Sergio Mandorlini: «Era la punta di diamante della squadra, rappresentava tutto per noi». L’allenatore Massimiliano Domizioli: «Era una bella persona, positivo, amico di tutti»