Covid, la battaglia di Romano Mengoni:
«Ora non è più sedato,
vediamo la luce in fondo al tunnel»

MONTECASSIANO – Il preparatore atletico, ora nello staff del Gubbio, in passato alla Maceratese, è molto conosciuto in provincia. Dal 23 aprile è ricoverato. Ora si trova al Covid center di Civitanova, è il primo paziente trasferito da Camerino. La moglie: «Da circa una settimana è sveglio e ora ci può telefonare, finalmente lo possiamo sentire dopo un mese di silenzio»