Primi pazienti al Covid-Hospital
Malumore tra la gente di Camerino:
«Perché qui? Noi in trincea da 3 anni»

CORONAVIRUS – Tanti si chiedono se la struttura tornerà come prima dopo l’emergenza. Lorella Pettinari: «Dicono che ognuno deve fare la sua parte, ma i sacrificabili siamo sempre noi, il popolo della montagna». Paola Gerini: «All’improvviso si ricordano dell’unico presidio medico di un intero territorio». Valerio Valeriani, coordinatore dell’Ambito territoriale sociale: «Qui ci sono molti anziani, difficoltà negli spostamenti e carenza di presidi sanitari». Donatella Pazzelli: «E’ il momento di fare quadrato ma anche di avere garanzie perché la somma delle disgrazie non ci lasci sempre più poveri e più soli»