facebook twitter rss

Villa Cozza in un libro,
la bellezza di un bene comune

MACERATA - La presentazione del volume scritto da Letizia Carducci in programma venerdì alle 17 nella sala Castiglioni della biblioteca Mozzi Borgetti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
143 Condivisioni

 

La Torretta Belvedere

 

“Villa Cozza. Parco Urbano e Bene Comune”. Questo il titolo del libro scritto da Letizia Carducci che verrà presentato venerdì alle 17 nella sala Castiglioni della biblioteca Mozzi Borgetti, evento organizzato dall’azienda pubblica servizi alla persona “Ircr Macerata” con il patrocinio del Comune di Macerata ed in collaborazione con Edizioni Simple, Spiazzati!, LegaAmbiente Marche, Italia Nostra e Rotary Club Macerata. «Nel settembre 2018, con un evento molto partecipato a conclusione della Festa delle Casette, è stato sottoscritto un primo accordo per la futura gestione del parco con la firma di un protocollo d’intesa tra l’ente proprietario – l’Asps “IrcrMacerata” – l’Amministrazione comunale, la sezione maceratese di Italia Nostra e l’associazione Spiazzati! – si legge nella nota diffusa dagli organizzatori – che prevede la creazione di un tavolo di lavoro aperto all’intera cittadinanza (associazioni e singoli), legittimato al coordinamento delle attività culturali, all’avvio di un progetto di manutenzione ordinaria e straordinaria ed in generale alla cura di uno spazio privato ad uso pubblico. Questa nuova iniziativa partorita da Spiazzati! e dalla Sezione maceratese di Italia Nostra è rivolta alla tutela e valorizzazione di uno spazio misconosciuto ma di enorme valore ambientale e non solo. Un polmone verde da sempre aperto al pubblico e frequentato dagli ospiti della casa di riposo e del centro residenziale diurno, dai bimbi del nido d’infanzia e dal personale dell’ospedale provinciale, dai residenti nel quartiere e non, dagli allievi della scuola regionale per infermieri, dalle tante associazioni che vi svolgono attività culturali e dai tantissimi che qui cercano quiete e refrigerio, soprattutto durante la stagione estiva».

Al di là del valore terapeutico della vegetazione sul quale tanto si riflette e si discute in questi tempi, attraverso «il libro “Villa Cozza. Parco Urbano e Bene Comune” si consolida lo spirito e la pratica di “buona cittadinanza” che ispira l’Associazione Spiazzati! – prosegue la nota – Il libro infatti coniuga felicemente l’affetto per la nostra città, l’amore per l’ambiente – e per la bellezza di alcune conifere molto rare e dei tre “alberi monumentali d’Italia” presenti nel Parco – e la curiosità per la storia dell’edificio, vicende che, nel grande lavoro di ricerca svolto da Letizia Carducci, hanno riservato sorprese inaspettate quanto interessanti. Ci troviamo quindi di fronte davvero ad un “bene comune” del quale la nostra città è invitata a riappropriarsi a pieno titolo ed a prendersene cura in modo attivo e partecipato, sostenendo la già esistente attività di recupero e manutenzione dell’Asps “Ircr Macerata” e del Comune. Consapevoli che la manutenzione straordinaria del Parco richiede adeguata pianificazione ed ingenti risorse, la scommessa aperta all’intera cittadinanza – che inizia a partire dalla firma del protocollo d’intesa – sta nel prendersi cura quotidianamente di questo spazio, favorirne l’accessibilità e la fruizione rispettosa e, in generale, la valorizzazione di quello che c’è – concludono gli organizzatori dell’evento – Ciascuno in base alla propria competenza, energia e disponibilità può contribuire con tempo, idee e risorse al riscatto di una delle più belle aree verdi della città per favorire sinergie e relazioni sociali».

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X