facebook twitter rss

Zona industriale senza corrente,
protestano gli imprenditori:
«Siamo fermi e anche arrabbiati»

CIVITANOVA - Lavori di manutenzione, via Pirelli senza energia elettrica. Il titolare della Fisap, Stefano Marani: «Gli operai ci hanno detto che gli avvisi erano stati affissi, peccato che c'è un solo foglio A4 appeso ad un palo della luce e nessuno di noi sapeva nulla. È da folli fare questi lavori di mercoledì dalle 8,30 fino alle 16»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
25 Condivisioni

 

I lavori nella zona industriale

 

Zona industriale di Civitanova senza corrente, via Pirelli senza energia elettrica e gli imprenditori protestano. Per avvisare, il gestore dell’energia ha appeso un foglio sul palo della luce davanti ai capannoni.

«Qui siamo fermi e anche arrabbiati. Da folli bloccare attività industriali fino alle 16 di un giorno infrasettimanale», dice il titolare della Fisap, Stefano Marani. Per quando riusciranno a parlare con qualcuno probabilmente i lavori sulla rete elettrica saranno terminati. Questa mattina dalle 8,30 una trentina di imprenditori e titolari di aziende hanno trovato una brutta sorpresa. Un distributore, per lavori di manutenzione ha staccato la corrente lasciando magazzini e attività senza energia. Un bel danno e attività ferme per la maggior parte delle aziende che ricadono nelle zone interessate. Come la Fisap di Stefano Marani. Ma molti civici di via Pirelli, nella zona industriale di Santa Maria Apparente, si trovano nella stessa situazione.

«Questa mattina improvvisamente hanno tolto la corrente. In molti ci siamo ritrovati per strada a chiedere spiegazioni agli operai che però ci hanno solo potuto dire che gli avvisi erano stati affissi – spiega Marani – peccato che c’è un solo foglio A4 appeso ad un palo della luce. Nessuno di noi sapeva nulla né si era accorto dell’avviso. Oltretutto il mio civico neanche c’è nella comunicazione eppure anche io sono senza corrente. È da folli, con la crisi che le imprese stanno attraversando fare questi lavori di mercoledì dalle 8,30 fino alle 16, ma chi la fa la programmazione?» lamenta l’imprenditore. In molti hanno provato a chiamare l’Enel che però ha riferito che ad effettuare il lavoro è l’azienda che distribuisce. A quel punto Marani ha chiamato il numero verde ma risponde un centralino che dirotta la chiamata e alla fine della segnalazione si riferisce che si stanno effettuando quei lavori senza la possibilità di parlare con nessun operatore.

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X