«Sei un pensionato europeo?
Meglio trasferirsi nel cratere
che in Portogallo»

CNA MACERATA commenta il provvedimento del governo lusitano che ha innalzato la tassazione da zero al 10%: «Se optassero di venire nei nostri piccoli paesi avrebbero una aliquota Irpef agevolata al 7%»
- caricamento letture

 

luciano-ramadori-direttore-cna

Luciano Ramadori, direttore Cna Macerata

 

«E’ di ieri la notizia che il governo portoghese ha innalzato la tassazione per i pensionati europei che si trasferiranno nel Paese lusitano da zero al 10%. Cna Macerata invita quindi tutti i pensionati stranieri, amanti della qualità della vita ed attenti ai dati sulla longevità, a valutare bene i luoghi dove trascorrere la parte più matura della loro esistenza». E’ questo il commento ironico della sezione provinciale della Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa in merito a quanto accaduto in terra lusitana. Cna Macerata a tal proposito «ricorda che, grazie al Decreto Sisma recentemente approvato dalle Camere, qualora decidessero di optare per i piccoli paesi del Cratere sismico avrebbero una aliquota Irpef agevolata al 7%. Una differenza secca di ben 3 punti percentuali da spendere in uno dei tanti Comuni con meno di tremila abitanti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X