facebook twitter rss

Sequestri al Palazzetto dello sport,
cinque indagati per abusi edilizi

COLMURANO - Sigilli agli spogliatoi e al prefabbricato che ospita la cucina per presunte inadempienze durante i lavori
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
19 Condivisioni

 

Sequestrati cucina e spogliatoi del palazzetto dello sport di Colmurano per presunte irregolarità edilizie. Indagate cinque persone. Ieri mattina i carabinieri hanno apposto i sigilli al prefabbricato che ospita la cucina e gli spogliatoi della struttura. Un sequestro preventivo disposto dal gip su richiesta del sostituto procuratore Claudio Rastrelli. Sui lavori eseguiti l’anno scorso, infatti, era stato aperto un fascicolo dopo una segnalazione arrivata in procura. Nello specifico, per quanto riguarda gli spogliatoi viene contestato il fatto che ne sarebbe stato disposto l’utilizzo senza il rilascio del certificato di collaudo. Invece, per il prefabbricato che ospita la cucina l’intervento sarebbe stato realizzato in zona sismica senza aver denunciato l’inizio dei lavori e senza aver ottenuto l’attestazione di avvenuto deposito e autorizzazione scritta dall’Ufficio tecnico regionale competente. Per questo nei giorni scorsi sono arrivati i cinque avvisi di garanzia e ieri è stato dato seguito al provvedimento del giudice. Tra gli indagati non c’è il sindaco Mirko Mari, che al momento preferisce non commentare la vicenda.

(redazione CM)

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X