Roana Cbf, il 2020 inizia con un ko

VOLLEY A2 - Trasferta amara per le maceratesi, Baronissi si impone 3 a 0
- caricamento letture

 

baronissi-roana-5-650x395

 

Inizia male il 2020 della Roana Cbf Helvia Recina Macerata sconfitta per 3-0 dalla P2P Smilers Baronissi, con le maceratesi raramente parse in grado di poter togliere il controllo della partita dalle mani delle padrone di casa.

baronissi-roana-6-325x217L’avvio di match è equilibrato ma Macerata palesa subito delle difficoltà a mettere a terra il pallone (20% complessivo per la Roana Cbf in attacco nel primo set), trovando il primo punto in attacco sul 6 pari con Smirnova. Il set mantiene un sostanziale equilibrio tra la parità e il +2 per Macerata ma sul 18 pari Baronissi inizia a picchiare forte con gli attacchi di Travaglini e Ferrara. La stessa Travaglini batte out per il 20-19 ma il recupero è un’illusione: Panuzzi, Martinuzzo e Bartesaghi firmano gli attacchi decisivi che permettono alla P2P di chiudere il primo set 25-20.

baronissi-roana-7-325x217Secondo set equilibrato fino al 9 pari, quando il turno al servizio di Bartesaghi permette a Baronissi di strappare 3 break points con un muro di Panucci su una fast di Rita, un ace e una schiacciata di Travaglini su una ricezione di Mazzon. Un altro ace della neo entrata Norgini e un attacco di Esdelle permettono a Baronissi di rimanere a +3 sul 17-13, coach Paniconi dunque inserisce Nonnati per Smirnova, prima di cambiare palleggiatrice in prima linea inserendo Peretti per Lancellotti. La situazione però si complica quando con un muro di Travaglini e una pipe di Bartesaghi lanciano Baronissi sul 22-15. Pomili e Nonnati in attacco cercano di dare il la al recupero, grazie anche all’errore in primo tempo di Travaglini, ma non basta e Bartesaghi prima ed Esdelle poi portano il secondo set a casa P2P con il 25-18 finale.

baronissi-roana-1-325x217La Roana Cbf parte meglio nel terzo set e si porta sul 9-5 con un buon break, frutto di una fast di Rita e due muri vincenti consecutivi di Nonnati. Coach Barbieri chiama dunque la P2P a rapporto e l’inerzia cambia: Travaglini mura su Mazzon, aprendo la strada al turno al servizio di De Lellis che inguaia di nuovo le ospiti, che subiscono il sorpasso di Baronissi proprio con un ace della palleggiatrice. Pomili pareggia momentaneamente ma ormai il pendolo del set ha preso ad oscillare dalla parte delle padrone di casa che vanno a +4 con un ace piuttosto fortunato di un’altra nuova entrata, Sestini, sul 15-19. Macerata prova a rifarsi sotto ma è Baronissi ad allungare fino al 18-24. 2 match ball annullati, prima per un errore di Baronissi e poi per una fast di Martinelli. Non basta però perché Esdelle, top scorer di giornata, chiude a quota 17 punti trovando il mano out proprio sulle mani di Martinelli.
In classifica distacchi invariati da Montecchio (sconfitta in casa da Ravenna per 0-3) e Torino (sconfitto a Roma per 3-1). Persa però al momento la quinta posizione, con Busto Arsizio che ha ceduto a Trento solo al tie-break e che quindi ha preso la quinta piazza a quota 24 punti, uno più della Roana Cbf.

Il tabellino:

P2P SMILERS BARONISSI-ROANA CBF HELVIA RECINA MACERATA 3-0 (25-20, 25-18, 25-20)

P2P SMILERS BARONISSI: Norgini 1, Ferrara 1, Travaglini 8, Sestini 2, Martinuzzo 4, Panucci 12, Ferrara (L1), Esdelle 17, Quarto (L2) ne, Peruzzi ne, Amaturo ne, Bartesaghi 7, D’Arco ne, De Lellis 2. All. Barbieri.

ROANA CBF HELVIA RECINA MACERATA: Pomili 10, Martinelli 6, Spitoni ne, Lancellotti, Giubilato ne, Mazzon 7, Peretti, Smirnova 5, Pericati (L), Rita 5, Nonnati 9, Tajè. All. Paniconi.

ARBITRI: Cavalieri-Palumbo

NOTE: P2P Smilers 3 errori in battuta, 6 aces, 6 muri vincenti, 62% ricezione positiva (38% perfetta), 34% in attacco; Roana CBF 9 errori in battuta, 7 muri vincenti, 54% ricezione positiva (25% perfetta), 30% in attacco.

baronissi-roana-3-650x434

baronissi-roana-4-650x434

baronissi-roana-2-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X