Tentata violenza in centro,
arresto non convalidato
ma il 33enne resta in cella

MACERATA - Ahmed Hassal è comparso questa mattina davanti al gip. Si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nelle prime ore di sabato ha aggredito una studentessa 19enne
- caricamento letture
violenza-sessuale-arresto-1-650x432

L’uscita di Hassal dalla questura

 

Resta in carcere il marocchino accusato di aver tentato di violentare una 19enne nel centro storico di Macerata. L’udienza di convalida si è svolta questa mattina al tribunale di Macerata davanti al gip Domenico Potetti, il giudice non ha convalidato l’arresto per questioni tecniche (mancava la flagranza di reato), pur ritenendo necessaria la conferma della misura cautelare in carcere. Il marocchino, Ahmed Hassal, 33 anni, assistito dall’avvocato Lucia Iannino, su quanto è accaduto nelle prime ore di sabato, non ha detto niente: si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il 33enne, prima di arrivare a Macerata, era stato in carcere a Firenze (per questioni di spaccio di droga) ed era uscito alcuni giorni fa. Al giudice ha detto di essere un bracciante agricolo e di trovarsi nel nostro capoluogo per questa ragione. Ha un permesso di soggiorno regolare ma è senza fissa dimora. Dopo la convalida è tornato in carcere a Montacuto di Ancona. «Ora dobbiamo vedere circa alcuni precedenti del mio assistito, su questo ci sono alcune incongruenze che sono legate all’identità, in particolare alla data di nascita» dice l’avvocato Iannino. Hassal intorno alle 2 del mattino di sabato ha aggredito una studentessa in un vicolo del centro storico di Macerata, vicino a via Don Minzoni. La ragazza stava tornando a casa quando è stata aggredita. Il 33enne le ha tappato la bocca con una mano per non farla gridare e ha iniziato a trascinarla. La 19enne è riuscita a vederlo in faccia e a gridare, poi ha approfittato di un attimo di esitazione del marocchino per riuscire a fuggire e raggiungere la propria abitazione, poco lontano dal luogo dell’aggressione. Da lì ha chiamato la polizia. Gli agenti sono intervenuti nella zona e grazie alla descrizione fatta dalla ragazza hanno individuato l’aggressore e lo hanno arrestato.

(Gian. Gin.)

Choc in centro storico, tenta di violentare studentessa: arrestato un 33enne

Tentata violenza in centro, Ricotta: «La Lega strumentalizza, i programmi d’accoglienza non c’entrano»

Primarie, Renis non sarà della partita Sicurezza, la Lega attacca il Comune



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X