Civitanova porto
ha la sua Pro loco

ASSEMBLEA costituente il 10 gennaio, tra i fondatori Maria Rosa Berdini, ex dipendente dell'ufficio Turismo. E' la seconda dopo quella della città alta
- caricamento letture
presentazione-primo-maggio-in-festa-maria-rosa-berdini-civitanova-FDM-7-325x217

Maria Rosa Berdini

 

Nasce la Pro loco di Civitanova. E’ formalmente stata iscritta come associazione e vedrà la luce ufficialmente il prossimo 10 gennaio la Pro loco di Civitanova Porto. A differenza di Civitanova Alta, dove da anni è presente una Pro loco, al “porto” non esisteva un’analoga associazione per l’organizzazione di eventi e momenti aggregativi. L’assemblea costituente è prevista subito dopo le feste, il 10 gennaio nella sala Cecchetti della biblioteca comunale. Nasce dalla volontà di alcuni cittadini che intendono sostenere la vocazione turistico commerciale di Civitanova. Tra le anime della neonata conformazione la vulcanica Maria Rosa Berdini, ex dipendente dell’ufficio Turismo, da poco in pensione dall’incarico pubblico, ma non dai mille impegni per i quali di fa promotrice e motore. «Stare a contatto con il pubblico, essere al servizio del mio Comune, organizzare, collaborare con le associazioni che popolano questa fantastica città, sono il motore della mia vita. Proprio per questo non voglio rinunciare a mettermi al servizio del territorio e visto che non esisteva un’associazione che potesse coinvolgere tutte le realtà di Civitanova, io ho pensato di farlo e una cordata di amici mi hanno sostenuta e rafforzata nell’intento», ha spiegato. La Pro loco nasce per la promozione della comunità civitanovese ponendosi come obiettivo la realizzazione di eventi a scopo sociale che si possano fondere con un unico calendario tra le realtà locali e l’amministrazione. Per informazioni si può seguire la pagina Facebook Pro loco Civitanova Marche oppure contattare Mariarosa Berdini al 338.4169961



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X