Infarto fatale, muore a 36 anni
dopo giorni d’agonia: donati gli organi

CIVITANOVA - Addio all'artista Federico Mariani, il funerale sabato alle 10 nella chiesa di San Gabriele. Lascia il papà Giuseppe, la madre Maria Grazia e la compagna Micol. I genitori hanno acconsentito all'espianto di fegato e reni
- caricamento letture
federico-mariani-1-e1575568987337-325x370

Federico Mariani

 

Malore in casa, muore ad appena 36 anni un’artista civitanovese, espiantati gli organi. Choc in città per la morte di Federico Mariani, stroncato da un infarto ad appena 36 anni mentre si trovava nella casa in cui viveva coi genitori, nel quartiere di San Gabriele, a Civitanova. Il malore risale alla scorsa settimana quando all’improvviso il giovane si è sentito male. A trovarlo la madre che ha subito chiamato i soccorsi, arrivati poco dopo. Ma il civitanovese, nonostante il ricovero in ospedale non si è ripreso. E’ rimasto in coma, poi ieri, la decisione di staccare le macchine che lo tenevano ancora in vita. I genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi avvenuto questa notte all’ospedale di Civitanova. Da Torrette l’equipe medica ha espiantato dal corpo di Mariani fegato e reni. Era un artista, una persona dai molti interessi, una personalità bohemienne, piena di intuizioni e di sensibilità artistica. Aveva scoperto da qualche tempo la passione per la moto. Dipingeva tele e aveva anche una pagina Facebook dedicata alla sua arte. La salma, dopo l’espianto, sarà esposta all’obitorio di Civitanova. I funerali si svolgeranno sabato alle 10 nella chiesa di San Gabriele. Lascia il papà Giuseppe, la madre Maria Grazia e la compagna Micol.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X