Cane abbaia troppo,
condannato il proprietario

TOLENTINO - Sotto accusa un 57enne al quale veniva contestato di non aver fatto nulla per evitare che l'animale disturbasse i vicini durante la notte. Oggi la sentenza al tribunale di Macerata: un mese
- caricamento letture

cane-che-abbaia-1-650x434

 

Il cane abbaia troppo, condannato il padrone. L’uomo, un 57enne che vive a Tolentino, era finito sotto accusa al tribunale di Macerata, dove oggi c’è stata la sentenza: un mese per il proprietario del cane. Questo ha deciso il giudice Vittoria Lupi. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Lorenzo Pacini, il proprietario di un cane avrebbe lasciato l’animale, durante la notte, sul terrazzo della sua casa, a Tolentino, e non impedendo all’animale di abbaiare aveva causato un continuo disturbo ai vicini di casa (l’uomo vive in viale Repubblica). I fatti sarebbero avvenuti tra l’ottobre del 2014 e il marzo del 2016. Oggi l’uomo, difeso dall’avvocato Sergio Ariozzi, è stato condannato per disturbo della quiete pubblica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X