Accoltellamento in discoteca:
condannato un 22enne

I FATTI erano avvenuti al Babau di Sforzacosta quando un 24enne venne ferito all'addome e un suo amico picchiato. Per l'aggressore il gup del tribunale di Macerata ha deciso una pena di oltre 3 anni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
babau-ff-2-650x488

La discoteca Babau

 

di Gianluca Ginella

La serata in discoteca per festeggiare un compleanno era finita in un accoltellamento dopo un banale e involontario urto in mezzo alla pista: a sferrare il fendente il 22enne Carlo Zerlenga, napoletano, residente a Macerata, che oggi è stato condannato in abbreviato per lesioni personali.

paolo-paoletti-e1573570064115

L’avvocato Paolo Paoletti

Per lui il Gup del tribunale di Macerata ha deciso una pena di 3 anni e 4 mesi per aver accoltellato un 24enne di San Ginesio e lesioni ad un amico di questo, e 3 mesi e 15 giorni per porto ingiustificato del coltello. I fatti erano avvenuti alla discoteca Babau di Sforzacosta. Quella sera il 24enne si trovava con l’amico e altri ragazzi per festeggiare un compleanno. Era la notte tra il 20 e il 21 gennaio del 2018. Quando stavano per andare a casa il 24enne e l’amico si erano messi a cercare in discoteca uno dei ragazzi che stavano con loro per partire. Nel fare questo avevano attraversato la discoteca e c’era stato un urto involontario in pista ad una ragazza. Da lì era nata l’aggressione. Zerlenga, dice l’accusa, aveva colpito al volto e in altre parti del corpo l’amico del 24enne, causandogli lesioni con prognosi di 10 giorni.

leide-polci-avvocato-1-650x482

L’avvocato Leide Polci

Il 24enne era intervenuto per aiutare l’amico e a quel punto Zerlenga, dice l’accusa, aveva tirato fuori il coltello (con lama di 8,5 centimetri) e ferito il 24enne all’addome. Oggi la sentenza per Zerlenga, difeso dall’avvocato Alessandro Moriconi. Il giudice Claudio Bonifazi ha disposto anche 5mila euro di provvisionale per il ragazzo accoltellato (parte civile, assistito dall’avvocato Paolo Paoletti) e per il giovane colpito al volto (anche lui parte civile, tutelato dal legale Leide Polci).

 

 

Lite in discoteca: accoltellato un 22enne

Choc in discoteca: il racconto dell’amico «Lite a bordo pista poi la coltellata Lorenzo sanguinava, l’ho portato fuori»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X