facebook twitter rss

Le sirene suonano per i colleghi morti:
commemorazione in caserma (FOTO)

MACERATA - Cerimonia con deposizione di una corona al comando provinciale dei vigili del fuoco in concomitanza dei funerali dei tre pompieri morti lunedì ad Alessandria. Il comandante Antonio Giangiobbe: «Siamo una famiglia, quello che è accaduto ha colpito tutti noi»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
1K Condivisioni

 

Le sirene dei mezzi dei vigili del fuoco hanno suonato per un minuto. Questa volta non è stato per svolgere un intervento per salvare qualcuno ma per commemorare la tragica fine di tre colleghi: ragazzi che hanno perso la vita lunedì nell’esplosione di un casolare ad Alessandria. Nella città piemontese questa mattina si è svolto il funerale «e noi a Macerata abbiamo deciso di fare una commemorazione in concomitanza delle esequie» spiega il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Antonio Giangiobbe.

Il prefetto Iolanda Rolli di fronte alla corona di fiori

Quello che è accaduto lunedì ad Alessandria resta da chiarire e sono in corso le indagini della procura. Quello che è certo invece è che la morte dei tre vigili del fuoco «ha colpito tutto il Corpo nazionale – dice Giangiobbe -. Noi siamo come una famiglia. Siamo tutti colleghi e c’è una forte coesione anche nelle squadre quando ci sono degli interventi». Una grande corona questa mattina è stata portata fuori dalla caserma, sul cortile davanti dove c’è il cancello che si affaccia su viale Indipendenza, tra due file di vigili del fuoco schierati, per essere benedetta. Poi un finanziere ha suonato il silenzio con la tromba. Dopo la corona è stata posta al ceppo commemorativo dedicato a Santa Barbara. Lì ci sono anche le bandiere, da giorni a mezz’asta. Alla cerimonia c’era il prefetto Iolanda Rolli, c’era il questore Antonio Pignataro, c’era il colonnello Michele Roberti, comandante provinciale dei carabinieri, c’era il colonnello Amedeo Gravina, comandante provinciale della Guardia di finanza. C’era la polizia locale di Macerata in rappresentanza del Comune. Assenti esponenti dell’amministrazione, c’erano quelli della Lega con in testa il consigliere comunale Andrea Marchiori e l’onorevole Tullio Patassini.

(Gian. Gin.)

(Foto di Fabio Falcioni)

Il prefetto Iolanda Rolli con il comandante dei vigili del fuoco Antonio Giangiobbe

Il colonnello Amedeo Gravina

Il consigliere comunale Andrea Marchiori, e l’onorevole della Lega Tullio Patassini

 

Il colonnello Michele Roberti e il questore Antonio Pignataro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X