facebook twitter rss

Fosso nascosto dalla vegetazione
torna a vedere la luce

TOLENTINO - I lavori al "Chienti 893" in contrada Redentore hanno interessato un tratto di oltre 300 metri
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
177 Condivisioni

 

Il fosso in contrada Redentore

 

Un fosso praticamente nascosto dalla vegetazione, ma non dimenticato da chi si è preoccupato di allertare il Consorzio di bonifica delle Marche, ha rivisto la luce a Tolentino dopo un apposito intervento da parte degli operatori inviati dall’ente. Il “Chienti 893”, questo il nome del tratto oggetto di lavori, in contrada Redentore, aveva ormai quasi visto compromessa la sua funzione a causa dell’ingente quantità di materiale vegetale che lo aveva ricoperto e riempito. Dopo l’intervento di una trincia e di un escavatore, fondamentale per rimuovere la grande quantità di pietrame presente nell’alveo, il fosso, lungo circa 320 metri e largo due, è tornato ad avere il suo aspetto e, soprattutto, la sua funzionalità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X