Unimc e Corte d’appello insieme,
laboratorio di comunicazione
sul tema giustizia

MACERATA - L'iniziativa è stata presentata dal rettore Francesco Adornato e dal procuratore generale Sergio Sottani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
unimc-adornato-sottani

Il rettore Adornato e il pg Sottani

 

L’università di Macerata insieme alla Corte di appello di Ancona realizzerà un laboratorio di comunicazione sul tema della giustizia che porterà alla realizzazione di un prodotto multimediale per spiegare il valore della giurisdizione nella società odierna, descrivendo ruoli e funzioni della Corte di appello. Ieri il rettore Francesco Adornato e il procuratore generale Sergio Sottani hanno presentato il progetto agli studenti di scienze della comunicazione e di giurisprudenza. «Si tratta dell’avvio di una collaborazione che potrà essere ulteriormente corroborata da iniziative congiunte in ambito didattico e convegnistico sui temi della giustizia», è il commento del rettore Adornato. «Conoscere i presupposti dell’agire delle istituzioni è alla base del processo democratico», ha spiegato il procuratore Sottani, ricordando le linee guida elaborate dal Csm nell’ambito della comunicazione istituzionale per promuovere la trasparenza e la comprensibilità dell’attività degli uffici giudiziari, al fine di incrementare la fiducia dell’opinione pubblica e, nel contempo, la stessa indipendenza della magistratura. Il laboratorio, coordinato scientificamente dalle docenti Lucia D’Ambrosi e Lina Caraceni, sarà condotto dal giornalista radiotelevisivo Paolo Notari. Gli studenti entreranno in azione al termine di una intensa settimana preparativa nelle stanze della Corte di appello di Ancona con videocamere e microfoni per raccontare, con taglio dinamico e coinvolgente, il lavoro e le attività che lì si svolgono. Il lavoro prevede un approccio multidisciplinare sugli aspetti legati alla cultura della legalità, delle regole e, in generale, della giustizia nelle giovani generazioni. Il progetto pratico applicativo intende, inoltre, essere un’occasione di stimolo alla maturazione di una forte coscienza di cittadinanza. Le adesioni al laboratorio sono aperte on line sul sito di Unimc a tutti gli studenti dell’ateneo fino al 10 novembre 2019.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X