facebook twitter rss

Nuova casa per la Croce rossa

SAN SEVERINO -Sabato l'inaugurazione in via Brodolini. Presente anche il presidente della Cri italiana Francesco Rocca
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
53 Condivisioni

 

La nuova sede del comitato della Croce rossa di San Severino

 

Il comitato della Croce rossa di San Severino inaugura la sua nuova sede. L’appuntamento è per sabato alle 12 in via Brodolini, in quella che sarà una data indimenticabile per gli oltre 150 volontari che operano nel comitato.

Alcuni volontari della Cri in piazza del Popolo a San Severino

L’iniziativa nasce dall’impegno della presidente di comitato Elena Amici e dalla grande generosità del professor Giuseppe Micozzi Ferri, ex preside dell’istituto “Padre Tacchi Venturi”, e delle maestre Silvana ed Adria Piantoni che hanno donato la somma necessaria all’avvio dei lavori. Dopo la partenza avvenuto a febbraio 2016, le forti scosse di terremoto dell’ottobre 2016 hanno danneggiato il piano terra della struttura. Grazie al sostegno dell’unità di progetto “Sisma Centro Italia” della Cri, i lavori di ampliamento e ristrutturazione sono proseguiti. Il progetto, curato dallo studio ingegneri Daniele Fiorini e Daniele Paciaroni, prevedeva di sopraelevare di un piano l’immobile, ricavando locali utili all’integrazione, alla formazione e all’amministrazione. Un lavoro condiviso i cui frutti sono ben visibili oggi. L’attività del comitato della Cri di San Severino, nonostante le difficoltà, non si è mai fermata ed è proseguita anche durante le fasi di emergenza terremoto. I volontari si sono occupati della distribuzione dei pasti, dell’infermeria, del trasporto persone, dell’assistenza sanitaria, collaborando anche alla gestione dei punti di accoglienza degli sfollati. Nell’anno 2018 i volontari hanno effettuato ben 2699 servizi, svolgendo tantissime attività rivolte ai bisogni della popolazione: dalla collaborazione con le scuole, a quella con la casa di riposo Lazzarelli, dall’assistenza sanitaria nelle diverse manifestazioni, alle esercitazioni. Lo scorso anno, poi, è iniziato un nuovo corso base e sono entrati a far parte del comitato altri 31 nuovi operatori. Per realizzare le attività in efficienza, il comitato dispone di tre pulmini per il trasporto disabili dotati di sollevatore, un fuoristrada e tre ambulanze da trasporto e una nuova ambulanza di soccorso, acquistata per far fronte alle esigenze dell’Asur, con cui il comitato è convenzionato. Anche questo mezzo verrà inaugurato insieme alla nuova sede, sabato prossimo: alla manifestazione prenderanno parte i massimi esponenti della Cri nazionale, nonché il presidente nazionale Francesco Rocca. All’inaugurazione interverrà anche la vice segretaria generale della Cri, Barbara Contini. I saluti della città di San Severino saranno portati dal sindaco Rosa Piermattei insieme all’arcivescovo di Camerino e San Severino, monsignor Francesco Massara. Tra gli invitati anche il direttore dell’Area vasta 3 Alessandro Maccioni e i vertici della Cri regionale, con il suo presidente Fabio Cecconi.

 

I giovani volontari della Cri di San Severino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X