Forza posto di blocco
e lancia eroina dal finestrino:
si costituisce dopo due settimane

CIVITANOVA - Un 29enne si è presentato nella caserma della Guardia di finanza, è il responsabile di quanto accaduto all'uscita dell'autostrada. Era stato riconosciuto da uno dei finanzieri ed era ricercato, ora ai domiciliari
- caricamento letture

 

guardia-di-finanza-archivio-arkiv

(foto d’archivio)

 

Forza un posto di blocco della Guardia di finanza, poi getta dal finestrino un involucro contenente 20 grammi di eroina, recuperato grazie al fiuto del cane antidroga Edir. Uno dei finanzieri lo riconosce, scattano le ricerche. Braccato, decide di presentarsi, due settimane dopo l’accaduto, in caserma per costituirsi. E’ ora ai domiciliari un 29enne tunisino. La notte di due settimane fa, alla guida di un’auto, non si era fermato all’alt intimato dai finanzieri della Compagnia di Civitanova ad un posto di controllo, predisposto all’uscita Macerata-Civitanova Marche dell’A14, rischiando peraltro di investire la pattuglia in servizio, dandosi alla fuga e facendo perdere le sue tracce. Il conducente, che ha anche gettato dal finestrino un involucro con all’interno 20 grammi di eroina poi recuperato grazie all’aiuto del cane antidroga Edir, è stato comunque riconosciuto da uno dei finanzieri, così come l’altro passeggero dell’autovettura, vista una precedente attività di servizio nei loro confronti. Immediate le ricerche, ritrovata subito l’auto nei pressi dell’abitazione della madre della moglie del tunisino. Nella perquisizione domiciliare, trovata un’altra piccola quantità di stupefacente, sequestrata così come il veicolo. Per non aggravare ulteriormente la sua posizione – vista l’ordinanza del Gip di custodia cautelare agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico ottenuta dal Pm in seguito al quadro investigativo emerso, aggravato dai precedenti penali specifici e dall’irreperibilità – il tunisino, vistosi braccato, si è spontaneamente presentato ai finanzieri di Civitanova per costituirsi. L’operazione di servizio si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, costante impegno della Guardia di finanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X