Settempedano emigrato in Argentina
torna in città con il figlio rettore

SAN SEVERINO - Novello Bartolacci, partito 70 anni fa per San Jorge, ha donato al sindaco una bottiglia di liquore con l'immagine della città
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Bartolacci1-2019-650x551

Il rettore dell’università di Rosario Franco Bartolacci, il sindaco Rosa Piermattei, la consigliera Maria Eugenia Schmuck e Novello Bartolacci

 

Il sindaco di San Severino Rosa Piermattei ha ricevuto questa mattina la gradita visita di Novello Bartolacci, settempedano originario della frazione di Rocchetta emigrato settant’anni fa a San Jorge, cittadina della regione di Santa Fe, in Argentina, dove ha fondato l’associazione Marchigiana di San Jorge. Con lui anche suo figlio, Franco Bartolacci, eletto lo scorso maggio rettore dell’Universidad Nacional de Rosario e la consigliera Maria Eugenia Schmuck. Bartolacci ha consegnato al primo cittadino una bottiglia di liquore in cui è impressa l’immagine della centralissima piazza Del Popolo di San Severino e dove, sul retro, si ricorda la storia della città. “Terra di sogni e di tesori” – è scritto fra l’altro sull’etichetta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X