facebook twitter rss

Turisti dal Belgio
nella città del Bracciale

TREIA - Visite ai musei e degustazione di prodotti tipici per la comitiva ospite
lunedì 9 Settembre 2019 - Ore 10:58 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
83 Condivisioni

 

 

Turisti del Belgio hanno visitato nei giorni scorsi Treia. L’agenzia Dolce Vita, con il suo titolare Alessandro Melan è conosciuta per aver organizzato negli anni scorsi diversi tour enogastronomici in Toscana; negli ultimi anni le visite si sono svolte prevalentemente nelle Marche, quest’anno la “città del bracciale” è stata scelta da Dolce Vita come meta per far visitare le bellezze storico-culturali e conoscere le tipicità locali soprattutto di carattere enogastronomico. A Treia con il prezioso aiuto dei volontari della Pro Loco di Treia, del prof. Enzo Catani (neodirettore del Museo Archeologico) e del professor Fabio Macedoni (già amministratore negli anni ’90 di Treia) intervenuto in veste di traduttore, la comitiva belga ha ricevuto una grande accoglienza. Dopo le visite dei luoghi culturali della città (museo Archeologico, museo del Bracciale, piazza della Repubblica e centro storico e teatro comunale) a cui hanno preso parte anche i consiglieri comunali Sabrina Virgili e Martina Palombari che hanno portato ai presenti il saluto dell’amministrazione comunale di Treia, si è passati al momento enogastronomico. Al mercato coperto Roberto Carletti ed Isabella Rapaccini della Pasticceria Del Borgo hanno accolto i turisti di Dolce Vita con un ricco aperitivo di prodotti tipici del territorio. Con i calcioni di Treia e il vino dell’azienda agricola locale Villa Lazzarini Roberto ed Isabella hanno così presentato le proprie tipicità, davvero molto apprezzate dalla comitiva belga. Un’accoglienza turistica che non si ferma, visto che sabato 14 il tour operator de I Borghi più Belli d’Italia (Borghi Italia Tour Network) sarà con una comitiva svizzera a Treia per una visita alla città “ad hoc” sul gioco del bracciale con dimostrazione in arena e sfilata in costumi tipici d’epoca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X