La parrocchia di Chiesanuova
accoglie don Igino Tartabini

TREIA - Don Peter Paul Sultana saluta la comunità per trasferirsi a Malta. Domani alle 18,30 il vescovo Marconi benedirà il giardino "Don Guido Bibini"
- caricamento letture

 

don-peter-paul-sultana-e1567690110213-325x215

Don Peter Paul Sultana

 

Don Peter Paul Sultana lascia la parrocchia dei santissimi Vito e Patrizio a Chiesanuova, al suo posto don Igino Tartabini. Il pastore saluta la comunità della frazione di Treia in cui era arrivato il 25 ottobre 2015 e si trasferisce a Malta, su richiesta dell’arcivescovo Charles Scicluna, dove svolgerà l’incarico di assistente ecclesiastico per la pastorale giovanile. «Con dispiacere lascio la parrocchia di Chiesanuova dopo 4 anni intensi: ricordo in particolare il tempo del terremoto – dice don Peter –  Tante preoccupazioni, traslochi per le celebrazioni. Lì si è manifestato tanto e tanto aiuto. Saluto i parrocchiani e altre persone che ho conosciuto nel mio cammino in questo tempo trascorso nella zona di Treia. Saluto con affetto i collaboratori che sono stati vicini a me in questo tempo di servizio a Chiesanuova. Vi prometto le mie preghiere e vi auguro che il Signore vi colmi di pace il cuore».

don-igino-tartabini

Don Igino Tartabini

Al suo posto arriva don Igino Tartabini nato a Potenza Picena il 7 gennaio 1962. Quinto di undici figli – 9 maschi e 2 femmine di cui un fratello sacerdote, il decimo, don Stefano che svolge il suo sacerdozio a Montegiorgio –  ha avuto la prima esperienza spirituale «da 11 a 17 anni con i frati minori, poi dopo 20 anni, a 37 sono entrato nel seminario di Ancona per essere ordinato sacerdote per la diocesi di Macerata a 43 anni nel giorno e l’ora della morte di papa Giovanni Paolo II, il 2 aprile del 2005 – racconta – Gli anni precedenti al seminario li ho vissuti nel mondo del lavoro in fabbrica, come rappresentante di vari prodotti e in alcune esperienze affettive importanti. Ad agosto del 1990 la mia fidanzata mi ha portato a Medjugorje e grazie a questa esperienza ho conosciuto l’amore di Dio e intrapreso un cammino di fede che dopo 8 anni mi ha portato a rispondere alla chiamata che il Signore mi proponeva di seguirlo nel ministero del sacerdozio. Ora, dopo l’esperienza pastorale in oratorio a Montelupone e quella di 8 anni come parroco di San Francesco a Recanati il Signore mi chiama in questa comunità di Chiesanuova a vivere e condividere il progetto di amore che il Padre ha pensato per me e per quanti porrà nel mio cammino». Nel frattempo domani alle 18,30, vicino al monumento ai caduti, il vescovo Marconi benedirà il giardino “Don Guido Bibini”. Alle 19 seguirà la messa durante la quale Don Peter Paul Sultana sarà inviato per la nuova missione a Malta. Nella stessa celebrazione don Igino Tartabini sarà inserito come nuovo parroco di Chiesanuova di Treia. A seguire, un rinfresco all’oratorio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X