Ritirate 53 patenti nel week end
Allarme droga sulle strade:
«Positivo 40% dei guidatori controllati»

SICUREZZA - Polizia stradale al lavoro a Macerata e Civitanova. Un uomo è stato denunciato per essere fuggito all'alt. Da inizio anno tolte 250 patenti per guida sotto effetto di alcol o droga, la metà delle Marche
- caricamento letture

 

polizia_stradale_pignataro_sallustio-2-650x488

Da sinistra: Tommaso Vecchio, comandante polizia stradale di Macerata, il questore Antonio Pignataro e Dario Sallustio, dirigente regionale della Stradale

 

di Gianluca Ginella

Ritirate 53 patenti nella notte tra sabato e domenica, 49 per guida sotto effetto di alcol. Denunciato un uomo che per due volte è fuggito all’alt della polizia. In provincia di Macerata da inizio anno sono state tolte circa 250 patenti per guida sotto effetto di alcol o droga, in sostanza la metà di quelle che sono state ritirate nelle Marche. «L’obiettivo principale non è la repressione ma la prevenzione. È importante che i cittadini lo capiscano questo» dice il questore di Macerata, Antonio Pignataro. Allarme droga: «Il 40% delle persone che controlliamo ha assunto stupefacenti» dice il medico della polizia, Fabio Frascarelli.

dario_sallustio

Dario Sallustio, al suo fianco il medico Fabio Frascarelli

Notte di controlli a Civitanova e Macerata quella tra sabato e domenica. 53 le patenti che sono state ritirate su 281 persone controllate nella notte (266 le vetture fermate). Sono state 62 le infrazioni rilevate. 49 persone erano sotto effetto di alcol (41 uomini e 8 donne) e che hanno detto addio alla patente. 649 i punti che sono stati decurtati dai documenti di guida. Nel corso del servizio, intorno alle 6 del mattino, un automobilista ha cercato per due volte di fuggire all’alt della polizia. Grazie alle telecamere è stato individuato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale (recente disposizione adottata da procura e questura per chi fugge all’alt). Nel corso del servizio due persone sono state trovate sotto effetto di cocaina (una sia di cocaina che di thc). «Il 40% e più delle persone che sottoponiamo a controllo risulta positivo alla droga – dice il medico della polizia, Frascarelli –. Alcuni assumo cocaina e marijuana per bilanciare gli effetti. Sono dati preoccupanti. Parlando con i ragazzi colpisce la mancanza di percezione del pericolo di mettersi al volante sotto effetto di droga. Lo vedono come parte dello sballo del sabato sera». «E’ un tipo di servizio che è stato calibrato da inizio maggio e che termina in questo mese. Ma i servizi proseguiranno. Gli uomini che hanno operato in questo scenario sono uomini che hanno delle capacità enormi» dice Tommaso Vecchio, comandante provinciale della Stradale. «Quella sulla guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di alcol è una attività importante che proseguirà. Da inizio anno abbiamo ritirato più di 500 patenti nelle Marche per guida sotto effetto di alcol e stupefacenti. C’è una attenzione specifica e particolare su questo fronte» dice il dirigente superiore Dario Sallustio, comandante regionale della polizia stradale. Il questore Antonio Pignataro ha sottolineato che «è importante che venga compreso che questi servizi vengono fatti per proteggere la vita di chi si mette sulla strada e che non veniamo visti solo come persone che vanno al lavoro per fare repressione. I numeri dei ritiri di patenti sono alti anche perché abbiamo persone che vengono sulla costa per trascorrere la serata. Tanti arrivano da Perugia».

Fughe rocambolesche all’alt, dieci casi in un mese: scattano le denunce per resistenza

 

polizia_stradale_pignataro_sallustio-1-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X