Litiga con gli amici,
urla e bestemmie sul corso
Un giovane si ferisce alla mano

CIVITANOVA - Una ragazza, ubriaca, ha dato in escandescenze rifiutandosi di tornare a casa insieme al gruppo con cui stava e mettendosi a tirare calci ai cartelli segnaletici. Uno dei giovani ha sferrato un pugno ad un bidone della differenziata e si è ferito lasciando diverse macchie di sangue sulla strada
- caricamento letture

 

rissa_civitanova-3-650x488

Sangue sul corso

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

Schiamazzi, bestemmie e una ragazza ubriaca, sangue su corso Umberto I a Civitanova. Residenti del centro svegliati questa mattina poco prima delle 4 da un animato litigio avvenuto in strada fra 4 ragazzi di Foligno (due ragazze e due ragazzi) che avevano trascorso la serata nei locali della movida civitanovese. Il gruppo, di età compresa fra i 28 e i 25 anni ha iniziato ad alzare la voce svegliando tutti i residenti che hanno poi chiamato la polizia per gli schiamazzi e danneggiamenti.

rissa_civitanova-1-650x488

Macchie di sangue a terra

Uno di loro, per la rabbia ha dato un pugno ad un cassonetto della differenziata davanti al negozio di abbigliamento Stay di Civitanova e si è ferito alla mano procurandosi un sanguinamento che ha rilasciato chiazze su tutta la pavimentazione del corso. Infuriati i commercianti che questa mattina hanno dovuto far ricorso a candeggina e acqua per ripulire davanti alla propria attività. Tutto è iniziato poco dopo l’ufficio delle poste centrali dove una delle ragazze del gruppo, ubriaca, ha iniziato a prendere a calci i segnali stradali del divieto di sosta temporaneo. I segnali sono finiti a terra e in alcuni casi sopra le vetture. «Spacco tutto, stasera spacco tutto» urlava la ragazza, bestemmiando e urlando contro i suoi compagni. All’origine del diverbio il presunto abbandono di lei da sola per diverso tempo in un prato. Gli amici le spiegavano che l’avevano persa e la stavano cercando, ma la ragazza non voleva sentire ragioni e voleva tornare a casa in treno e non in auto con i compagni. Gli altri due, spazientiti dalle intemperanze, hanno cercato di caricare di forza la giovane sull’auto parcheggiata su via Duca degli Abruzzi, ma la ragazza è riuscita a scappare ed è corsa verso la stazione. Gli altri tre hanno cominciato a rincorrerla e uno di loro, persa la pazienza, ha sferrato un colpo sul bidone della raccolta differenziata ferendosi ad una mano. Ha perso parecchio sangue che è stato trascinato in più punti di corso Umberto I, davanti a Calliope, da Stay, alla stazione, davanti all’ex Romana fino al negozio Groove. Alla stazione sono stati intercettati da una pattuglia della polizia chiamata dai residenti esasperati dalle grida dei quattro folignati. Gli agenti li hanno identificati. Al momento non ci sono denunce a loro carico.

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-11-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-10-650x434

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-9-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-8-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-7-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-6-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-5-650x416

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-4-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-3-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-2-650x433

sangue-in-corso-umberto-i-civitanova-FDM-1-650x433

rissa_civitanova-2-488x650

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X