facebook twitter rss

Cimitero nel degrado,
«mancanza di rispetto per i morti»

MACERATA - La denuncia di una cittadina che durante una visita ha riscontrato una serie di problematiche: erba alta, grate divelte, mattoni e lapidi ammucchiati. (LE FOTO)
venerdì 9 Agosto 2019 - Ore 08:46 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
92 Condivisioni

 

Alcuni pezzi di lapide al cimitero di Macerata

 

Degrado al cimitero di Macerata. A denunciarlo una cittadina che, in visita ai suoi defunti, non ha potuto non notare una serie di segni che lei etichetta come «mancanza di rispetto per chi vi giace e per chi, come te, ha delle tombe sulle quali pregare».

L’elenco è lungo: «Vialetti, campi comuni e spazi tra una tomba e l’altra, coperti da erbacce che crescono indisturbate. Pozze di acqua che, in alcune zone del cimitero, anche quando non piove, sono perenni, rendendo la pavimentazione scivolosa e diventando ricettacoli di zanzare. Mattoni e pezzi di lapidi ammucchiati qua e là. Alcune grate dei tombini, presumibilmente utilizzati per la conduttura della corrente nei campi, completamente divelte e che possono anche diventare causa di inciampo e caduta per le persone. Scale, utilizzate per permettere alla gente di portare i fiori sulle tombe poste più in alto, accatastate, quasi come in una discarica a cielo aperto, insieme ad un mucchio di mattoni. Pezzi di intonaco che, probabilmente a causa dell’umidità, si staccano dal soffitto. Scalette che conducono ai corridoi meno in vista, sporche. Paletti di ferro che spuntano qua e là ai bordi dei campi, che possono diventare pericolosi. Pezzi di bancali di legno buttati sui campi a poca distanza dalle tombe. Alberi ornamentali, lungo i viali, che forse necessitano potatura o comunque cura. E, ciliegina sulla torta, escrementi animali sparsi qua e là per i corridoi, che diventano attrazione irresistibile per mosche ed insetti vari». Quello che chiede in conclusione «è un luogo degno dove far riposare i nostri cari».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X