Fumo nella cella frigorifera,
«i due dipendenti subito dimessi»

CVITANOVA - Il legale dei proprietari: «Dopo le opportune verifiche e pulizie, il ristorante oggi è regolarmente aperto al pubblico»
- caricamento letture

 

incendio-kaiten

I vigili del fuoco di fronte al ristorante

 

«Un contenitore di olio ancora caldo è stato incautamente posizionato da un dipendente all’interno della cella frigorifera presente nel deposito del locale. Ciò ha provocato una reazione che ha prodotto fuoriuscita di fumi. Sono stati contattati i vigili del fuoco a livello precauzionale e l’intervento degli stessi si è chiuso in pochi minuti». E’ l’avvocato Andrea Paolucci, legale dei proprietari, a precisare quanto accaduto ieri pomeriggio all’interno del ristorante Sushi Kaiten in viale Matteotti a Civitanova. «Sempre a livello di precauzione i due dipendenti presenti al momento dei fatti si sono recati al pronto soccorso per un controllo. Non vi erano clienti presenti all’interno del locale, non vi sono intossicati e l’attività di ristorazione, dopo le opportune verifiche e pulizie, è oggi regolarmente aperta al pubblico».

 

Fumo in una cella frigorifera, due intossicati al pronto soccorso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X