Inseguimento al campo dei Pini,
27enne colpisce gli agenti: denunciato

MACERATA - Controllo antidroga: il giovane, nigeriano, ha cercato di disfarsi di alcune dosi di eroina, senza riuscirci. Otto giorno di prognosi per un poliziotto
- caricamento letture

 

campo-dei-pini-macerata_Foto-LB-3-450x252

Il campo dei Pini

 

Controllo antidroga della Squadra mobile a Macerata, due nigeriani inseguiti nella zona del campo dei Pini, uno di loro viene raggiunto dagli agenti e li colpisce. Nascondeva in bocca involucri a forma di pallina contenenti di eroina, prima di essere bloccato ha cercato di disfarsene. Si tratta di un 27enne nigeriano, C. O. , che è stato denunciato. L’altro giovane che si trovava insieme a lui è riuscito a scappare.

Polizia_SequestroNegozioCannabis_Civitanova_FF-2-325x217

Il questore Antonio Pignataro, con il capo della Squadra mobile Maria Raffaella Abbate

E’ accaduto sabato scorso durante un’operazione antidroga disposta dal questore Antonio Pignataro e diretta dal commissario capo Maria Raffaella Abbate. L’attenzione dei poliziotti è stata attirata da due giovani di colore che girovagavano nelle vicinanze del campo dei Pini. Ad insospettire gli agenti, il fatto che tentavano di avvicinare ragazzi, anche minori. I due si sono accorti della presenza dei poliziotti prossimi al controllo e hanno prima accelerato il passo per poi dividersi su due strade e darsi alla fuga. Da lì l’inseguimento. Uno dei due è riuscito a far perdere le sue tracce grazie alla presenza di un gruppo di turisti. L’altro invece è stato raggiunto e bloccato nonostante la resistenza nei confronti degli agenti, che ha colpito con violenza. Un poliziotto è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dove gli sono state diagnosticate lesioni guaribili il 8 giorni. Il nigeriano, 27 anni, da terra, ha cercato di disfarsi di involucri a forma di pallina che teneva in bocca, risultati poi contenere eroina. L’uomo è stato perquisito ed è stato trovato in possesso di una consistente somma di denaro, verosimilmente provento di spaccio, che è stata sequestrata. E’ stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Durante il servizio sono stati controllati altri 5 giovani di origine nigeriana orbitanti nello stesso contesto. Sono in corso serrate indagini al fine di assicurare alla giustizia l’altro spacciatore. Le indagini proseguono con l’ausilio delle mappature compilate ormai da tempo per individuare eventuali ingressi nella città Macerata di nuovi spacciatori che provengono non solo da Ancona ma anche dal Napoletano e dalla Puglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X