facebook twitter rss

Traini, udienza in Cassazione:
attesa per la decisione

RAID - Oggi la prima sezione della massima corte ha preso in esame il ricorso della difesa che chiede gli arresti domiciliari per il 30enne condannato a 12 anni per strage
venerdì 12 Luglio 2019 - Ore 19:43 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
35 Condivisioni

Luca Traini in tribunale

 

Domiciliari per Luca Traini, la decisione della Cassazione è attesa per domani. Oggi si è svolta a Roma l’udienza in cui l’avvocato Giancarlo Giulianelli, difensore del 30enne maceratese condannato a 12 anni per strage, ha chiesto per il suo assistito una misura cautelare meno pesante rispetto al carcere. Richiesta già avanzata al tribunale del Riesame che l’aveva respinta e Traini era rimasto in cella a Montacuto di Ancona. Giulianelli aveva fatto ricorso e oggi c’è stata l’udienza davanti alla sezione prima della Corte di Cassazione. La procura generale ha chiesto che vengano respinte le richieste della difesa.

L’avvocato Giancarlo Giulianelli

Il legale di Traini invece ha sottolineato come «al di là di tutto, l’argomentazione per cui il Riesame non ha ritenuto concedibili i domiciliari a Traini, cautelati con la cavigliera elettronica, è dovuta al fatto che non è certo che lui osservi le prescrizioni della misura. Ma non ci sono motivi per dire che possa contravvenire agli obblighi». Il legale dopo l’udienza ha sottolineato che «se vale il diritto, Traini deve stare fuori. Ma il clamore mediatico capisco che può avere il sopravvento sul diritto». A Traini viene contestato di aver sparato e ferito sei persone di origine africana il 3 febbraio del 2018. Un raid che aveva compiuto girando per le strade di Macerata e che aveva avuto origine dall’omicidio di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa nel capoluogo il 30 gennaio 2018. Traini è stato condannato per strage, in abbreviato, a 12 anni. Il processo d’appello è fissato per il 26 settembre.

(Gian. Gin.)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X