facebook twitter rss

Scontro tra balneari e Comune:
«Segnali poco promettenti
dall’assessore Carassai»

CIVITANOVA - Il titolari delle attività tornano a parlare tramite il loro legale, l'avvocato Paola Medori. «Sull’avvio delle opere di riqualificazione del lungomare nord si continua a tacere»
mercoledì 10 Luglio 2019 - Ore 18:31 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
30 Condivisioni

L’avvocato Paola Medori

 

«Dalle parole dell’assessore Carassai non arrivano segnali promettenti». Irrigidimento delle posizioni fra balneari e amministrazione dopo la replica risentita dell’assessore ai Lavori pubblici Ermanno Carassai a seguito dell’incontro con i concessionari di spiaggia. Gli operatori del lungomare nord, sempre tramite l’avvocato Paola Medori tornano a parlare. «Non possiamo che ringraziare l’assessore Carassai perché – dicono -, al netto di qualche attacco più sul piano personale che sul tema specifico, il suo intervento ha contribuito ad alimentare il dibattito nell’opinione pubblica sulle problematiche che, da anni, vivono gli stessi operatori e che, da lungo tempo, chiedono che vengano realizzati gli interventi previsti sulla parte nord del lungomare, ricevendo sempre e solo promesse di avvio dei lavori in un futuro prossimo che non arriva mai. Neppure interventi minimi sul breve periodo, come una migliore illuminazione sulla parte ciclabile, una segnaletica mirata già dalla superstrada o un limitatore di altezza all’inizio della via per evitare il blocco della strada ogni qualvolta un mezzo non riesca ad attraversare il sottopassaggio, si è riusciti ad ottenere in questi anni. Nel merito, tuttavia, anche dalle parole di Carassai non arrivano segnali promettenti. Si parla di scogliere, di ciclabili intercomunali ma, sull’avvio delle opere di riqualificazione del lungomare nord, si continua a tacere. L’unico dato che, invece, continua ad apparire incontrovertibile è quello che si ricava dal Piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021, dove i lavori di riqualificazione di questo tratto di lungomare vengono previsti non prima del 2021. Forse, oltre alla collaborazione e alla comunicazione, serve un po’ di chiarezza sul futuro prossimo che l’amministrazione comunale ha in previsione per il lungomare nord».

Scontro tra balneari e Comune, Carassai replica all’avvocato Medori: «Scarsa conoscenza dei progetti»

Balneari-giunta: è guerra fredda «Amministrazione superficiale, valuteremo la richiesta dei danni»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X