facebook twitter rss

Maceratese e Robur insieme,
firmato l’accordo:
Juniores e Allievi in collaborazione

CALCIO GIOVANILE - Formalizzata l'intesa fra le due società relativa al vivaio. Il presidente dei bianconeri Simone Borgogna: «Tutto nasce per il bene dei giovani». Il numero uno biancorosso Alberto Crocioni: «È il primo passo del nuovo ciclo che siamo orgogliosi di rappresentare»
mercoledì 10 Luglio 2019 - Ore 15:35 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
45 Condivisioni

 

Simone Borgogna e Alberto Crocioni siglano l’accordo

 

«Si torna all’antico. La Robur che rappresenta a Macerata l’esperienza di pedagogia sportiva più longeva e fruttuosa e la Maceratese che è finalmente rinata e rappresenta la possibilità di riuscita calcistica più vicina ai giovani: le due associazioni si accordano per collaborare nelle categorie Juniores e Allievi».

La stretta di mano fra i due presidenti

Con queste parole la società biancorossa annuncia che a partire dalla prossima stagione «la Maceratese si impegna a gestire una sola squadra Juniores che andrà a rappresentare la migliore offerta ai giovani delle due realtà e del panorama calcistico cittadino. La Robur si impegna a facilitare in ogni modo il passaggio alla Maceratese dei giocatori che saranno selezionati ad inizio stagione e a garantire l’esperienza calcistica nella categoria Juniores a tutti quanti non saranno inseriti nella prima rosa, nonché a garantire la continuità dell’esperienza a tutti quei giovani che non sono immediatamente interessati ad un consistente impegno calcistico che si muova verso il professionismo; fermo restando comunque l’apertura ad una revisione degli organici delle due squadre nella sessione invernale». La medesima modalità potrebbe estendersi anche alla Categoria Allievi ma solo «a partire dalla stagione 2020/2021, a condizione che sia garantita l’esistenza di questa categoria in entrambe le società. La Maceratese si impegna a sostenere la Robur in termini di giocatori (veicolare un numero congruo per la formazione di una squadra), strutture sportive (Campo della Vittoria o Stadio Villa Potenza), materiali tecnici (2 mute da gioco e materiale vario per allenamento), costi di gestione (nessuna richiesta economica), al fine di offrire continuità e qualità al progetto educativo centrato sullo sport in oratorio.

Le due associazioni si impegnano a condividere eventi sociali, eventi sportivi, notizie sportive, che esprimano la convergenza tra le due realtà in modo da apparire unificate – si legge nel comunicato – . In virtù dell’accordo si sottointende anche un “gentlemen agreement” tra Robur e Maceratese in riferimento ad altre ipotetiche situazioni di tesserati di entrambe le società, per tutte le categorie del settore giovanile e scuola calcio. È bene precisare che la Juniores bianconera dopo un anno sabbatico si presenterà al via come punto di riferimento di una scuola calcio riconosciuta e che metterà in campo almeno una squadra su tutte le categorie, compreso il settore giovanile, ovvero Giovanissimi e Allievi. Infine è rilevante sottolineare che la Robur anche per l’anno appena concluso si pregia di rappresentare la scuola calcio col più alto numero di tesserati della provincia: circa 200 fra Piccoli Amici ad Esordienti». Il presidente dei bianconeri Simone Borgogna: «Tutto nasce per il bene dei giovani maceratesi, con particolare attenzione alla fascia che va dagli Allievi alla Juniores. Anni in cui si registra il più alto tasso di abbandono. Cosi vogliamo dare una chance in più ai nostri ragazzi». Il presidente dei biancorossi Alberto Crocioni: «È il primo passo del nuovo ciclo targato S.S. Maceratese 1922 che siamo orgogliosi di rappresentare. La Robur vanta un settore giovanile florido e dal passato prestigioso. Quando mi è stata illustrata questa possibilità non ci ho pensato nemmeno un minuto. Sono davvero molto felice».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X