facebook twitter rss

Evento affidato al cugino dell’assessore,
Rossi: «Altri 30mila euro, è recidiva»

CIVITANOVA - Come lo scorso anno festival per i bambini affidato a un parente di Barbara Capponi
mercoledì 10 Luglio 2019 - Ore 19:06 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
66 Condivisioni

L’assessore Barbara Capponi

 

Festival per bambini, “altri 30mila euro al cugino dell’assessore Barbara Capponi”. Dopo le polemiche esplose lo scorso anno quando la giunta approvò la prima edizione di Funday, una 2 giorni a Civitanova alta di eventi dedicata al mondo dell’infanzia, quest’anno si replica. E a riproporre il problema di opportunità politica è il consigliere Pier Paolo Rossi. Suscitò indignazione lo scorso l’anno l’affidamento diretto di un evento, per un costo di 30mila euro interamente stanziato dal Comune, alla società Labilia di proprietà di Mauro Labellarte, cugino diretto dell’assessore ai servizi sociali e alla famiglia Barbara Capponi. Labellarte infatti è il figlio della sorella della madre della Capponi e un rapporto di parentela così stretto sembrò inopportuno. L’assessore non replicò mai alle critiche mosse dall’opposizione e, dopo la realizzazione dell’evento, la polemica cessò. Quest’anno però l’evento si ripresenta nella stessa formula e con lo stesso organizzatore e Pier Paolo Rossi sbotta:

Il consigliere Pier Paolo Rossi

«Chi ricorda l’iniziativa per i bambini organizzata a Civitanova Alta dal cugino dell’assessore Barbara Capponi, per cui nacquero delle polemiche alle quali l’assessore avrebbe dovuto rispondere al ritorno dalle ferie ed il sindaco invece rispose che era tutto ok perchè era solo il cugino e non il fratello? Beh, quest’anno si bissa. La giunta stanzia altri 30mila euro. E guarda quanto è bizzarro il caso, anche quest’anno all’approvazione della delibera risultano assenti sia la Capponi che la Gabellieri, proprio come lo scorso anno. E’ solo una coincidenza? Non sono qui a criticare la qualità dell’evento – sottolinea Rossi – ma l’inopportunità politica, aggiungendo la colpa della recidività e chiedendo ancora spiegazioni in merito».

 

 

 

Festival per bambini, «30mila euro al cugino dell’assessore per organizzare l’evento»

Funday festival, Rossi al sindaco: «Sia chiaro sull’uso dei soldi pubblici»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X