Aggressione al carabiniere,
il rappresentante degli immigrati:
«Chiediamo una condanna esemplare»

MACERATA - Omar Cherqaoui esprime solidarietà al brigadiere accoltellato a Montegranaro e riserva parole dure per il suo connazionale autore del gesto: «Grazie a tutte le forze dell'ordine per il lavoro che svolgono per la tutela della sicurezza nazionale»
- caricamento letture
manifestazione-islam-06-325x217

Omar Cherqaoui

Solidarietà per Mario Iadonato anche dalla comunità musulmana e straniera di Macerata. A rivolgersi con un ringraziamento al brigadiere accoltellato due sere fa da un uomo marocchino è Omar Cherqaoui, rappresentante degli immigrati in Consiglio comunale a Macerata. «Siamo venuti a sapere dell’aggressione subita dal brigadiere Mario Iodonato da un nostro compaesano ubriaco – dice Cherqaoui -. In nome mio personale e in nome della comunità musulmana e straniera che rappresento, esprimo tutta la mia solidarietà al brigadiere ferito e gli auguro di rimettersi subito per ritornare in primis ai suoi famigliari e ai suoi cari e ritornare sopratutto al suo lavoro tutelando la sicurezza della cittadinanza». Cherqaoui aggiunge che «condanniamo il vile atto e chiediamo una esemplare condanna all’aggressore. Infine un grazie a tutte le forze dell’ordine per il lavoro che svolgono per la tutela della sicurezza nazionale».

Carabiniere pugnalato alla schiena, le prime parole dall’ospedale: «Voglio tornare al lavoro»

Sangue e terrore nella notte: carabiniere accoltellato alle spalle, accerchiato il criminale



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X