facebook twitter rss

Muore a 46 anni
la titolare di un centro estetico

CIVITANOVA - Loretta Camilli si è spenta in seguito ad una malattia. Lascia il marito e due figli. Il comitato del quartiere di San Giuseppe, dove la donna viveva, ha annullato i festeggiamenti previsti per il fine settimana. Don Andrea Verdecchia: «Aveva un cuore grande, da mamma, da persona grintosa e combattiva». Domani il funerale
venerdì 28 Giugno 2019 - Ore 15:40 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
2K Condivisioni

Loretta Camilli

 

di Laura Boccanera

Choc a Civitanova, muore imprenditrice e mamma. E’ morta oggi intorno alle 5,30 all’ospedale di Civitanova, Loretta Camilli, titolare del centro estetico Althaea, aveva 46 anni.
Ha lasciato nello sconforto tantissimi civitanovesi la scomparsa di Loretta Camilli, molto conosciuta in città perché figlia degli imprenditori Camilli attivi nel settore trasporti e traslochi e lei stessa titolare del centro estetico e spa che si trova nel quartiere Risorgimento, una realtà che aveva fatto crescere e che era parte della sua vita assieme alla famiglia, al marito Stefano e ai figli Agnese di 11 anni e Francesco di 18. Camilli da qualche tempo aveva scoperto di essere malata e nonostante le cure la sua situazione qualche settimana fa è peggiorata, tanto da richiedere il ricovero in ospedale. Aveva trovato anche un donatore, ma non è riuscita ad arrivare all’intervento. Ieri la situazione è precipitata, fino al decesso. Un dramma che si abbatte su una famiglia già molto provata: solo qualche mese fa il fratello del marito è scomparso in drammatiche circostanze. Loretta era parte integrante della vita del quartiere. Lavorava e viveva a pochi metri dalla chiesa di San Giuseppe, nel quartiere Risorgimento. Devota, vitale, energica, non aveva lasciato che la malattia le impedisse di occuparsi delle sue clienti, coccolate e amate e di cambiare le sue abitudini di vita. Appena appreso della scomparsa il comitato di quartiere ha deciso di annullare i festeggiamenti che erano previsti per questo fine settimana, appuntamenti ideati per rendere più vivace la vita della comunità. «L’associazione Risorgimento in considerazione del grave lutto che ha colpito la comunità di San Giuseppe ha ritenuto opportuno annullare la manifestazione estiva “Momenti d’estate”. Il consiglio direttivo esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Loretta». Così il comitato di quartiere ha scritto su di un cartello davanti al palco: «siamo stati tutti d’accordo di annullare tutte e tre le serate – ha detto Lidia Iezzi del comitato – non ce la sentiamo proprio di festeggiare. Loretta e tutta la sua famiglia era parte integrante di questo quartiere, benvoluti da tutti e apprezzati». Una famiglia devota, la stessa Loretta, anche nei giorni più difficili, durante la terapia non aveva abbandonato la messa domenicale, come ricorda don Andrea Verdecchia, parroco di San Giuseppe: «veniva alla celebrazione delle 9, la meno affollata, ma mi ha colpito questo suo volersi mantenere sempre presente – ha detto don Andrea – non ha lasciato che la malattia rubasse la sua voglia di vivere. E’ spirata nel giorno del Sacro Cuore di Gesù, e in effetti Loretta aveva un cuore grande, da mamma, da moglie, da persona grintosa e combattiva, una voglia di vivere che aveva riversato in tutte le dimensioni della sua vita. Un aspetto che mi ha colpito molto è che la sua professione, la sua capacità di rendere bella la vita degli altri non aveva inficiato la sua sfera interiore. Aveva coltivato oltre alla bellezza esteriore una profondità interiore, una bellezza dell’anima che nutriva continuamente». All’obitorio centinaia e centinaia di persone hanno accolto il ritorno della salma per l’ultimo saluto alla giovane mamma. I funerali della donna si svolgeranno domani alle 9,30 nella chiesa di San Giuseppe.

(Ultimo aggiornamento alle 20,25)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X