facebook twitter rss

Palpeggia cameriera al matrimonio,
condannato padre della sposa

CIVITANOVA - Un uomo di 62 anni è stato condannato oggi a 1 anno e 8 mesi al tribunale di Macerata
martedì 25 Giugno 2019 - Ore 16:19 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
361 Condivisioni

 

Accusato di aver palpeggiato una cameriera durante il pranzo di matrimonio della figlia, condannato a 1 anno e 8 mesi un 62enne. L’uomo era sotto accusa al tribunale di Macerata dove oggi c’è stata la sentenza. L’imputato nel corso del processo ha sempre negato gli addebiti. I fatti contestati risalgono al 2009. Era il giorno del matrimonio della figlia di un 62enne che vive a Belforte e dopo la cerimonia parenti e amici si sono trasferiti in un ristorante per il pranzo. Secondo l’accusa nel corso del pranzo l’uomo avrebbe palpeggiato una cameriera mentre questa stava servendo ai tavoli. La ragazza era stata sentita nel corso del processo e aveva detto che «Mentre servivo il tavolo degli sposi passavo in mezzo alla gente e sono stata infastidita. All’inizio era un sorriso, un occhiolino. Poi ha cominciato a toccarmi, a palpeggiarmi. E alla fine si era alzato in piedi e si era strusciato su di me. Io l’ho guardato male per farlo desistere. Ma lui insisteva» aveva testimoniato la ragazza. «Quel giorno mi sono alzato dal tavolo una volta per ballare con mia figlia – aveva detto l’imputato al processo –, e le altre volte ero sempre accompagnato dalla mia compagnia che non conosceva nessuno e mi aveva chiesto di non lasciarla sola. Non ho nemmeno mai parlato con quella cameriera. Di sicuro non l’ho palpeggiata». Oggi la sentenza. L’uomo, difeso dall’avvocato Giampiero Emiliozzi, è stato condannato a 1 anno e 8 mesi.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X