facebook twitter rss

Crolla ancora la falesia,
boato e polvere a Mezzavalle

ANCONA - Il distaccamento di alcune parti di roccia del Conero si è verificato nel primo pomeriggio, interessando il tratto di costa precluso ai bagnanti
domenica 16 Giugno 2019 - Ore 18:35 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
339 Condivisioni

Il polverone a Mezzavalle dovuto al crollo della falesia

 

Frana il Monte Conero, pezzi di roccia cadono a Mezzavalle. L’ennesimo distaccamento della falesia si è verificato nel primo pomeriggio di oggi e ha provocato l’innalzamento della polvere causata dalla pioggia di detriti che ha interessato la zona del Trave, non tanto distante dallo stradello.  Il crollo ha preso di mira un tratto di litorale interdetto allo stanziamento dei bagnanti proprio a causa dei frequenti cedimenti della falesia del Conero. Nessuna persona è rimasta coinvolta, dato che per fortuna non c’era nessuno in spiaggia, e la scena è stata ripresa dai natanti che in quel momento si trovavano in mare, a debita distanza dalla costa. A inizio settimana, i distaccamenti di roccia si erano verificati alla spiaggia del Frate di Numana. Anche in quel caso, nessun bagnante era rimasto ferito.

 

Frana la falesia del Conero: pioggia di detriti sulla spiaggia del Frate



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X