facebook twitter rss

«Hanno cercato di truffare mia madre
dicendo che mi avevano arrestata»

MACERATA - L'avvocato Francesca Massarini ha raccontato quello che oggi è accaduto alla mamma, 84enne. Un uomo voleva 7.200 euro e aveva detto alla donna che la figlia aveva investito un giovane. L'anziana però non c'è cascata. Due anni fa un episodio quasi identico
martedì 14 Maggio 2019 - Ore 19:40 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
88 Condivisioni

 

«Sua figlia oggi ha investito un ragazzo che è in fin di vita ed è stata arrestata: servono 7.200 euro per farla uscire». Questo in sintesi il discorso fatto da un uomo che oggi ha telefonato ad una donna di 84 anni di Macerata. La figlia in questione, l’avvocato Francesca Massarini, non ha investito nessuno e non è stata arrestata. «Per fortuna mia madre non c’è cascata – racconta il legale –. La stessa telefonata le era stata fatta due anni fa.

Anche in quel caso l’ha contattata un uomo che diceva di essere un avvocato e che le ha detto che sua figlia aveva investito un giovane che stava morendo ed era stata arrestata. Avevamo denunciato l’accaduto». Oggi a due anni di distanza la donna di 84 anni ha ricevuto la medesima telefonata. «Mia madre quando ha sentito cosa gli diceva l’uomo al telefono, che voleva preparasse 7.200 euro che qualcuno sarebbe passato a ritirare, gli ha detto che sapeva era una truffa» continua il legale. La cosa che stupisce «è che sapevano che sono un avvocato, tant’è che a mia madre hanno detto: “Sua figlia fa l’avvocato, è stata arrestata”». Il legale ha deciso di raccontare quello che è accaduto «perché vorrei che si sapesse che in giro ci sono persone che fanno di queste telefonate e vorrei avvisare le persone anziane di stare attente». Telefonate di finti avvocati, finti poliziotti o carabinieri avvengono spesso e le ricevono persone anziane che a volte non sono così accorte e cadono nella truffa. Carabinieri e polizia da tempo segnalano questo genere di situazioni e informano gli anziani anche organizzando incontri nei comuni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X